Crea sito

Sapori d’Oriente: Zuppa di miso curiosità e ricetta

Zuppa di miso: origini e tradizioni

La zuppa fa parte della cucina tradizionale giapponese, il condimento di origine naturale derivante dalla fermentazione dei semi di soia gialla e sale marino.

Si presenta come una pasta marrone,molto simile ad un brodo vegetale, dal gusto saporito e altamente aromatico. Alla base di questa zuppa vi è il dashi, composto da scaglie di tonnetto essiccato e dall’alga kombu, a cui è aggiunto il miso.

Zuppa di miso: proprietà

La zuppa di miso è uno dei piatti caratteristici della cucina macrobiotica. Consumata regolarmente, può diventare un integratore alimentare, in quanto abbia diverse proprietà benefiche. Il miso è ricco di lattobacilli, enzimi, vitamine e proteine, favorendo così un piatto equilibrato. Da non sottovalutare anche il tofu composto da proteine vegetali e alghe con diversi minerali.

Zuppa di miso: ricetta

Ingredienti:

  • 1 l di acqua
  • 4 cucchiaini di pasta di miso;
  • 150 gr di tofu al naturale (variante);
  • cipolla;
  • 1 carota;
  • sedano;
  • un foglio di alga wakame;
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva;
  • 1 manciata di funghi shiitake essiccati (variante);
  • patate piccole;
  • Semi di sesamo tostati.

Procedimento:

Sciacquate e lasciate a mollo per alcuni momenti l’alga wakame. Preparate il soffritto con la cipolla tagliate a striscioline e cotta a fiamma bassa nell’olio d’oliva. Aggiungete l’alga tagliata a striscioline e le carote a cubetti.

Lasciate a cuocere per circa 10-20 minuti a fiamma media e aggiungete le vostre verdure a piacimento tagliate a cubetti o striscioline.

Intanto potete aggiungere la pasta di miso precedentemente stemperata in un paio di cucchiaiate di acqua tiepida (non fate bollire l’acqua in modo da non far esaltare le proprietà nutritive della pasta).

Infine aggiungete i dadetti di tofu, i funghi shiitake essiccati, delle patate e i semi di sesamo tostati.

Zuppa di miso: varianti

zuppa di miso vegan: Preparate semplicemente un soffritto facendo rosolare della cipolla nell’olio, dopo aver ammollato l’alga wakame in acqua per alcuni minuti. Il procedimento di preparazione è poi sempre lo stesso: ricordatevi solo di aggiungere il miso una volta terminata la cottura del brodo;

zuppa di miso senza glutine: viene utilizzato il miso di riso, detto anche kome miso. Il miso è infatti un condimento derivato dai semi di soia gialla, cui spesso vengono aggiunti cereali come orzo, segale, grano saraceno o miglio.Si consiglia di utilizzare questa variante ma il procedimento è sempre lo stesso.

zuppa di miso istantanea: a disposizione ci sono delle bustine a base di miso liofilizzato e verdure secche che vi permettono di avere la zuppa quasi istantaneamente. In una ciotola basta versare la bustina e 200/250 ml di acqua bollente.

Pubblicato da Appunti di Zelda

Hi! I'm Zelda! Classe 99' Scrivo di letteratura e cucina orientale. Consiglio tè, tisane e infusi.Perennemente persa tra le nuvole, sognatrice di un paese chiamato Giappone e tipica sushi lover!