Crea sito

Po Cha, il tè tibetano con il burro


Po Cha o comunemente riconosciuto come tea butter, esiste da 1500 anni e fa bene alla pelle, sulla dieta e sulla salute del cervello, mica male no?

Dietro al Po Cha c’è di mezzo un rituale:

Po Cha
Source by sangalvenicerestaurantc.om

ogni tè ha una sua origine o usanza a riguardo: quando l’ospite beve qualche sorso dalla tazza bisogna versarne una seconda volta e via dicendo. Il rifiuto di essa è considerato maleducazione: se non è gradito si tiene in mano, posta davanti a sé, senza consumare fino alla conclusione della visita.

Gli ingredienti tea butter:

Fogli di tè, burro di latte yak(più grasso rispetto al latte intero, in mancanza va bene quello vaccino), acqua e sale.

Un tè con effetti benefici per il nostro corpo:

Il butter tea viene classificata come bevanda invernale per via dell’alto contenuto di calorie e densa,

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rika Yukimasa 行正り香 (@rikayukimasa) in data:


ideale per gli sportivi o per giornate che richiedono un alto consumo di energie.

La prima cosa da sapere è che tiene sotto controllo lo stimolo della fame.
Ottimo per l’idratazione della pelle, alzamento della temperatura, aiuto nella digestione e protezione del cuore.

La ricetta:

  • 4 tazze d’acqua;
  • 2 cucchiaini d tè;
  • un pizzico di sale;
  • 2 cucchiaini di burro;
  • 1/3 di tazza di latte intero.

Procedimento:

Portare l’acqua a ebollizione e, rimanendo sulla fiamma, aggiungere il tè e lasciare bollire un paio di minuti.

Aggiungere sale, dopodiché spegnere il fuoco, togliere il tè (filtrandolo o rimuovendo gli infusori), infine aggiungere il latte.

Il contenuto va messo in un tazza larga all’interno vi deve essere già il burro, in modo da iniziar a fondere. Mescolate bene per circa 3 minuti.

Po Cha
Rowlock Technology Solutions

Curiosità sulla bevanda:

Il tè ideale sarebbe la qualità Pegamul, tipico del Tibet. Questa tipologia la si può trovare nei negozi specializzati, o su internet .

In Tibet viene servito il bòcha, mescolato con tsampa (farina d’orzo tostata) e burro di yak, è l’alimento base dei monaci buddisti.

Il burro di yak tradizionalmente, viene sbattuto in una zangola.

Pubblicato da Appunti di Zelda

Hi! I'm Zelda! Classe 99' Scrivo di letteratura e cucina orientale. Consiglio tè, tisane e infusi.Perennemente persa tra le nuvole, sognatrice di un paese chiamato Giappone e tipica sushi lover!