Interviste

Parliamo di disegno con Mumosa and Ragout

Ben ritrovati nel blog, oggi abbiamo un ospite speciale Elisa Grassi, in arte Mumosa and Ragout, illustratrice e graphic designer.

Ciao Elisa, Mumosa e Ragout. Benvenuti su Appunti di Zelda, vi andrebbe di presentarvi brevemente?

Ciao Zelda, certo! Noi siamo Mumosa e Ragout, due gatti che la nostra mamma, Elisa, ha trasformato nei protagonisti delle sue illustrazioni.

Ciao Zelda, io invece sono Elisa, ho 39 anni e disegno da sempre. Vivo a
Monza con il mio compagno e i nostri mici: loro sono la mia famiglia.

Quale è stata la scintilla che ti ha fatto avvicinare al mondo dell’illustrazione e del graphic design?

La scintilla è scattata quando ero davvero piccola: disegno da quando ho memoria, disegnavo di tutto.

Uno dei miei primi disegni raffigurava in modo improbabile mia mamma con delle uova al tegamino! La creatività è una vocazione ed io l’ho sempre seguita. Ho studiato al Liceo Artistico, prima, e all’Accademia di Belle Arti, poi appena ho scoperto il mondo digitale ho iniziato a lavorare come Web e Graphic Designer, ed oggi lavoro come Art Director per un’azienda di streaming video.

Quale che sia il mezzo, la fiamma che arde è sempre la stessa che mi ha fatto ritrarre mia madre con le uova.

C’è un’illustrazione a cui sei particolarmente legata? Qual è la sua storia?

La prima che ho pubblicato: un mini fumetto che racconta il giorno in cui Ragout è arrivato a casa.

Da bambina volevo fare la disegnatrice di fumetti, e quando Mumosa e Ragout sono entrati nella mia vita mi hanno dato la spinta per riaprire quel cassetto e tirarne fuori una passione che avevo lasciato da parte.

Così, in modo molto spontaneo. L’ho stampata su un cuscino e ogni volta che la guardo sorrido e sorride
anche il mio cuore.

Quando hai capito che sarebbe potuto diventare più di un semplice hobby?

Forse da una parte l’ho sempre saputo, mentre da un’altra parte è una sorpresa ogni giorno. Ho sempre cercato di muovermi verso la mia passione e ho fatto molti lavori diversi, ma tutti con creatività.

Quando hai passione per la vita, tutto è una continua scoperta. E poi basta provare: provare, provare, provare, finché non ci si riesce. Io intanto ci provo!

Hai dei consigli da dare a chi è alle prime armi?

Siate curiosi, di tutto. Siate vivi, prendete la vita con passione. Apritevi al mondo, perché ogni persona, ogni cosa, hanno un grande regalo da farci: la diversità. Un punto di vista diverso, da cui guardare la stessa cosa.
E divertitevi, sempre: chi si diverte non si spegne mai. Mangiate quello che non avete mai assaggiato, provate a guardare le cose da tante prospettive. E perseverate: la paura di perdere è molto più tragica di qualunque fallimento. Se una cosa non è andata bene, la prossima andrà meglio.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Mi piacerebbe aiutare le persone: portare un sorriso, un sostegno, un punto di vista positivo. Adesso ho iniziato ad offrire delle illustrazioni gratuite da colorare in questo momento di quarantena: è un piccolo gesto, ma mi piace pensare che qualcuno ne possa trarre un momento di serenità.

Mi piacerebbe avere la possibilità di diffondere un messaggio di speranza, di tolleranza, di rispetto, di vita: è una grande ambizione e ancora non ho ben chiaro in che modo poter coniugare quello che so fare con quello che vorrei dire al mondo. Ma l’importante è avere un obiettivo: le strade sono tante ma, se segui un punto, prima o poi arrivi. E anche se non dovessi arrivare, vuoi mettere il piacere di camminare su una strada nuova!

Segui le vicende di Mumosa and Ragout su Instagram!

Iscriviti per non perdere la newsletter di fine mese.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.