Le cose che ho capito di te
Libri e Fumetti

Review Party: Le cose che ho capito di te di Cary Fagan

Buongiorno lettori! Oggi torno nuovamente con un review party e vi parlo dell’ultima novità in casa Rizzoli, Le cose che ho capito di te di Cary Fagan. Scopriamo insieme la recensione.

Le cose che ho capito di te di Cary Fagan

 Le cose che ho capito di te

Titolo: Le cose che ho capito di te
Autore: Cary Fagan
Genere: Young
Casa Editrice: Rizzoli
Lunghezza: 141 pagine
Prezzo: Ebook €9,99 – Cartaceo €15,20
Data di pubblicazione: 1 Settembre 2020

Link di acquisto: Qui

L’ultimo anno di scuola media non è dei più facili. Soprattutto se, come Hartley Staples, devi fare i conti con un fratello scappato da casa, una famiglia sconvolta e un progetto di fine anno in cui non hai nessuna voglia di impegnarti.

Un giorno, fra i libri della biblioteca, Hartley trova una cartolina fatta a mano, un collage di figure e parole firmato g.o. Presto ne scopre una seconda. E una terza. Ma chi è g.o.? E perché dissemina i suoi lavori in giro per la città?

Quando ormai credeva di aver perso interesse in ogni cosa, Hartley si ritrova coinvolto in un’irresistibile caccia al tesoro. Accetta la sfida e, una cartolina dopo l’altra, compone i pezzi di una storia che sembra tanto simile alla sua e impara a conoscere una voce, quella di g.o., che chiede solo di essere ascoltata, e forse proprio da lui.

 Le cose che ho capito di te

Recensione Le cose che ho capito di te

“Mi sono resa conto che non si può mai sapere che cosa succederà dopo”

Bisogna comunque andar avanti, almeno se una persona non torna più è perché non vuole essere rincorsa o sbaglio?

Hartley frequento l’ultimo anno di scuola media, si trova nel periodo di transazione tra le medie e l’inizio delle superiori. La sua famiglia è composta da un fratello minore George che non fa altro che parlare e due fratelli gemelli, Heather da un comportamento al quanto fastidioso e poi Jackson.

Jackson, è scappato un giorno e ha lasciato un semplice bigliettino con scritto di non preoccuparsi per lui. Sparito nel nulla ha scombussolato la famiglia di Hartley. Hanno provato a cercalo ma senza speranze, così i genitori di Hartley, un giorno decidono di andare avanti e che la vita non si deve fermare e devono tornare alla vita di tutti giorni, ma questo non vale per la gemella di Jackson, Heather che ha perso una parte importante della sua vita:

Siccome siamo gemelli, credevano tutti che sapessi quello che pensava. Invece no. Non l’ho mai saputo. È sempre stato diverso da me. Questo non significa che non fossimo legati. Voglio dire, siamo sempre stati insieme, anche prima che mi ricordi. Io bebè, Jackson bebè. Sentirlo respirare nella culla accanto alla mia. Sempre vicino. È questo che fa male, il fatto che ci sia uno spazio dove stava prima, dove ero sicura di trovarlo. Uno spazio che ora è vuoto. E voglio smettere di pensarci. Ne ho bisogno. Non ce la faccio a vivere così. 

Leggere questo pezzo fa impressione, solo i gemelli sanno spiegare questo legame e in qualche modo Heather riesce a cogliere questo legame speciale.

Nel frattempo la vita di Hartley viene rivoluzionate dalle cartoline di g.o. Chi è che sparge delle cartoline lungo tutta la città? Così Hartley passa le sue giornate a immaginare chi sia questa speciale g.o, cosa faccia nella vita e perché sparge queste cartoline, che siano legati a qualcosa in comune?

Cary Fagan ci racconta una storia dolce e familiare, raccontata dal punto di vista di un ragazzino che deve affrontare la perdita di un fratello, il passaggio dalle medie e dalle superiori, affrontare il periodo adolescenziale, capire cosa sia la vita, l’amicizia quella vera e la fratellanza. Le cose che ho capito di te di Cary Fagan, è romanzo semplice, scorrevole e piacevole alla lettura. E’ una di quelle storie adatte a un certo tipo di lettore e le vicende sono raccontate in modo particolare, ma al contempo senza scendere troppo nel banale. Storia consigliata.

Non perdere le altre recensioni, qui!


Un ringraziamento speciale a Rizzoli per avermi omaggiata della copia cartacea Le cose che ho capito di te e per aver concesso questo review party.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.