La città di ottone
Pop Culture

Blog Tour: Presentazione La città di Ottone

La città di Ottone è lieta di accogliervi in questo Blog Tour:


«Siamo esseri dotati di un’anima come gli umani, ma fummo creati con il fuoco, non con la terra.»


Con tale citazione sono lieta di aprire le danze con la presentazione del Blog Tour de “La città di Ottone” di S. A. Chakraborty, in uscita oggi 16 giugno.

Dal 16 giugno sino al 21 giugno ci occuperemo del Blog Tour, mentre dal 22 giugno sino al 28 giugno ci sarà il Review Party. Pronti per scoprire di cosa si tratta?


La città di Ottone

La città di Ottone

La Città di Ottone

  • Titolo: La città di Ottone
  • Autore: S.A. Chakraborty
  • Editore: Mondadori (16 giugno 2020)
  • Pagine: 528
  • Prezzo di copertina: € 22,00 cartaceo – € 9,99 ebook
  • Link di acquisto: Qui

Trama

Egitto, XVIII secolo. Nahri non ha mai creduto davvero nella magia, anche se millanta poteri straordinari, legge il destino scritto nelle mani, sostiene di essere un’abile guaritrice e di saper condurre l’antico rito della zar.

Ma è solo una piccola truffatrice di talento: i suoi sono tutti giochetti per spillare soldi ai nobili ottomani, un modo come un altro per sbarcare il lunario in attesa di tempi migliori.

Quando però la sua strada si incrocia accidentalmente con quella di Dara, un misterioso jinn guerriero, la ragazza deve rivedere le sue convinzioni. Costretta a fuggire dal Cairo, insieme a Dara attraversa sabbie calde e spazzate dal vento che pullulano di creature di fuoco, fiumi in cui dormono i mitici marid, rovine di città un tempo maestose e montagne popolate di uccelli rapaci che non sono ciò che sembrano.

Oltre tutto ciò si trova Daevabad, la leggendaria città di ottone. Nahri non lo sa ancora, ma il suo destino è indissolubilmente legato a quello di Daevabad, una città in cui, all’interno di mura metalliche intrise di incantesimi, il sangue può essere pericoloso come la più potente magia. Dietro le Porte delle sei tribù di jinn, vecchi risentimenti ribollono in profondità e attendono solo di poter emergere.

L’arrivo di Nahri in questo mondo rischia di scatenare una guerra che era stata tenuta a freno per molti secoli.

Il daeva socchiuse gli occhi. «Sei una specie di ladra, allora?»«È una definizione riduttiva. Preferisco pensare a me stessa comea una che si occupa di faccende delicate.»

Chi è S. A. Chakraborty?

Writer Shannon Chakraborty of Brooklyn Speculative Fiction Writers (BSFW) 02/13/2016

S. A. Chakraborty è l’autorice della trilogia di Daevabad, acclamata dalla critica e best-seller internazionale. Il suo lavoro è stato nominato per i premi Locus, World Fantasy, Crawford e Astounding.

Quando non è sepolta nei libri sui truffatori del tredicesimo secolo e sugli intrighi politici di Abbasid, le piace fare escursioni, lavorare a maglia e ricreare pasti medievali inutilmente complicati.

Potete trovarla online su www.sachakraborty.com o su Twitter e Instagram su @SAChakrabooks, dove le piace parlare di storia, politica e arte islamica. Vive nel New Jersey con suo marito, sua figlia e i suoi gatti.

«Ci vuole tempo per arrivare alla grandezza, Banu Nahida. Spesso le cose più possenti hanno gli inizi più umili.»

Le tappe del Blog Tour

  • 16/06: Presentazione dell’evento e dell’autoreAppunti di Zelda
  • 17/06: tematiche affrontate nel libroIread.art.blog
  • 18/06: booktag a temaCaptain nelyafinwee
  • 19/06: 5 motivi per leggere il libroLetture di panmirtilli
  • 20/06: personaggi del libroL’angolo di mia
  • 21/06: se ti è piaciuto questo leggi anche Raggywords
  • ambientazione e somiglianze con aladdin With fire and books

Non perdere la tappa di domani!

Sei pronto ad entrare nella Città di Ottone insieme a noi?

Un speciale ringraziamento va a Francelovebooks & Raggywords per la realizzazione dell’evento.

Un ringraziamento speciale a Mondadori Oscar Vault  per avermi omaggiata della copia digitale.


Non perdere gli ultimi articoli postati questa settimana:

Non perdere la newsletter:



    Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.