News e Comunicati Stampa

Roguelike Mountaineering Adventure Insurmountable climbs to new heights with version 2.0 coming soon

Developer, ByteRockers’ Games, insieme al nuovo supporto del publisher Daedalic Entertainment, sono lieti di rivelare che il titolo di avventura roguelike, Insurmountable, riceverà un importante aggiornamento al lancio della versione 2.0 il 14 aprile. In Insurmountable, i giocatori si sforzano di scalare enormi montagne con la minaccia di permadeath sempre incombente negli scenari peggiori, e con la versione 2.0 la posta in gioco è ancora più alta. Aggiungendo un metagame completamente nuovo con missioni secondarie e nuove abilità, la versione 2.0 aggiunge anche una storia nuova di zecca per i giocatori da conquistare.

In Insurmountable, i giocatori scelgono uno dei tre scalatori, ognuno con uno sfondo diverso. Durante la scalata, assicurano la sopravvivenza del loro personaggio assicurandosi sempre che i loro segni vitali non scendano nella gamma critica. Questo compito è reso più difficile da un sistema meteorologico dinamico, cicli giorno/notte e una moltitudine di eventi generati casualmente, dove l’esito non è noto. Le decisioni dei giocatori sono importanti – ognuna di esse.

Il nuovo “metagame

Prima della 2.0, una singola manche consisteva nella scalata consecutiva di tre montagne di fila con la transizione tra di esse senza soluzione di continuità – i giocatori conservavano sempre oggetti e potenziamenti. Una volta conquistate tutte e tre, il gioco era finito.

Nell’aggiornamento 2.0, i giocatori possono ora completare le tre montagne come “missioni principali” più 10-12 “missioni secondarie”, tornando alla base dopo ogni singola – senza gli oggetti e i livelli specifici della missione. Ogni missione porta ricompense che rafforzano lo scalatore per l’intera corsa. La base non solo permette ai giocatori di aggiornarsi permanentemente, scegliere la prossima missione e prepararsi di conseguenza, ma offre anche un dialogo che porta la narrazione della storia. Poiché le missioni secondarie devono essere completate per diventare abbastanza forti da affrontare le missioni principali, anche la lunghezza del gioco è stata aumentata.

Caratteristiche chiave della versione 2.0:

  • Una storia nuova di zecca attende i giocatori. Non ci sono più le storie individuali. Ora, i tre personaggi si trovano in un loop temporale, causato dalla stazione di ricerca che è ora la loro base. Devono liberarsi e scoprire di più sui misteri che incombono sulla catena montuosa.
  • Campo base – La base è una struttura di ricerca quasi completamente abbandonata nella catena montuosa. Qui i giocatori possono scegliere la loro prossima missione, aggiornare il kit e le abilità e decidere quali oggetti portare.
  • Mappa dell’alpinismo – Trovata nel campo base, la mappa indica quali missioni sono disponibili, quali sono state completate e quali non sono ancora state sbloccate.
  • Preparati di conseguenza – Gli aggiornamenti e la preparazione delle missioni includono la raccolta di conoscenze in diverse aree come gli oggetti, i personaggi, il terreno e l’ambiente. Quanta conoscenza si riceve dipende dalla missione. La conoscenza è essenziale per salire di livello nelle rispettive aree (oggetti, alberi delle abilità dei personaggi, potenziamenti della squadra).
  • Le mappe generate proceduralmente sono una grande parte dell’aggiornamento 2.0, dato che le missioni secondarie faranno molto affidamento su questa caratteristica, permettendo ai giocatori di scalare una più ampia varietà di montagne.
  • Nuova caratteristica: il tracciamento è un nuovo obiettivo che i giocatori devono trovare e raggiungere per cancellare una missione.
  • Il nuovo e migliorato tutorial sarà basato sul contesto e offrirà ai nuovi giocatori informazioni in base ai loro progressi.
  • Il bilanciamento e le abilità di gioco sono state completamente rielaborate.

Insurmountable è attualmente disponibile su Steam, e l’aggiornamento 2.0 sarà disponibile il 14 aprile. Allo stesso tempo, il gioco sarà disponibile anche su GOG e sull’Epic Game Store.

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.