Il seme della speranza
Libri e Fumetti

Blogtour: Il seme della speranza – Emiliano Reali – Recensione

Buon giovedì lettori, oggi ho il piacere nuovamente di parlarvi de “Il Seme della Speranza” di Emiliano Reali, edito dalla Watson Edizioni e ringrazio anche Flavia di Flavia’s Diary per avermi coinvolta in questo blogtour.

Il seme della speranza

Il seme della speranza
  • Titolo: Il Seme della speranza
  • Autore: Emiliano Reali
  • Editore: Edizioni Watson
  • Pagine: 164
  • Prezzo: 15.00 €
  • Pubblicazione: 12/05/2020
  • Link di acquisto: Qui

Trama: In principio fu Spyria, l’immortale, piena dell’amore necessario a generare ogni essere vivente, che creò l’universo. La divina genitrice diede origine a due mondi paralleli, lontani e diversi tra loro, seppure intimamente legati: quello degli Spiriti e delle Divinità, dove l’armonia e l’incanto regnano sovrani, e il pianeta Terra. Lo sfruttamento degli individui e della natura su quest’ultimo ruppe il fragile equilibrio di connessione tra i due. Non sarà sufficiente la magia a ripristinare ciò che un tempo era stato concepito.

Recensione Il seme della speranza

Il seme della speranza è stata una scelta tra un mix di curiosità e mistero attraverso la copertina e la trama, e fortunatamente non ha deluso le aspettative. Sicuramente all’inizio ho fatto leggermente fatica perché ci vengono presentati un po’ tutti i personaggi e mi è sembrato una mossa azzardata, ma fortunatamente con il proseguimento della lettura abbiamo il punto della situazione nei dettagli.

E’ un fantasy ricco di elementi che fanno riferimento alla mitologia, magia, personaggi ultraterreni e ambientazioni fantasiose, la storia tocca significati molto profondi e tocca argomenti altrettanto reali ed importanti.

Conosciamo l’affascinante e immortale Spirya, sovrana del Mondo degli Spiriti e delle Divinità, è la creatrice dell’intero Universo. Colei che ha creato ogni essere vivente con dedizione e amore. La donna accoglie i sovrani degli altri mondi nella sala del trono, una stanza che permette di illuminare la sua bellezza come è giusto che sia e al suo fianco ci sono i suoi fedelissimi compagni: Guizzo, Crosta, Spiffero e Zampillo.

Il Mondo degli Spiriti e delle Divinità è un mondo dove vige la purezza, la bontà, l’onesta e lealtà. A queste qualità si contrappone il pianeta Terra popolato dagli esseri umani dove vige l’egoismo, l’avidità, il tradimento e la cattiveria.

L’uomo nonostante la sua dote d’intelligenza sfruttata solo per il proprio tornaconto, decide di distruggere Madre Natura. Ma quest’ultima non rimarrà spettatrice dello scempio e si ribellerà, arrivando a coinvolgere non solo la Terra e i suoi abitanti, ma anche il Mondo degli Spiriti e delle Divinità e la creatrice assoluta, Spirya. Da questa ribellione da parte di Madre Natura, la stessa sovrana e creatrice rischia di perdere l’eterna bellezza. Decide di mandare Eres, giovane spirito del sottobosco, con il compito di salvare il suo mondo e quello della stessa Terra per far tornare l’equilibrio meritato.

Ma si sa che i piani non sempre vanno per il meglio, Eres, infatti, incontrerà diversi ostacoli da superare e dovrà lo stesso fare una scelta importante. Al suo fianco ci saranno i Quattro Spiriti che tenteranno di aiutare per il meglio Ere a compire la missione che gli è stata conferita e si troverà spettatore della distruzione dei mondi creati dalla sovrana Spirya. Come andrà a finire?

Si toccano tematiche sociali importanti lo sfruttamento esagerato delle risorse naturali, la prostituzione, l’indifferenza verso gli altri, l’avidità e l’arricchimento in modo poco onesto nei confronti della stessa persona.

Fino a quando la Terra ci ospiterà? Sono tante le motivazioni che spingono la stessa Madre Natura a rivoltarsi contro di noi e spazzarci tutti via. L’uomo deve ritrovare la retta via e Sprirya vuole riportare ordine, speranza e stabilità tra i due regni.

Il seme della speranza è un romanzo di formazione oltre a essere un fantasy, abbiamo una lettura fluida e scorrevole con personaggi ben delineati e caratterizzati. E’ un romanzo per giovani ma nulla toglie che anche gli stessi adulti dovrebbero sicuramente leggerlo.

Un ringraziamento speciale a Watson Edizioni per avermi omaggiata della copia digitale.


Il seme della speranza

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.