Videogiochi

Agatha Christie’s The ABC Murders – Recensione

Ritorniamo nelle atmosfere eleganti e misteriose in The ABC Murders grazie a Anuman Interactive.

Siamo alle prese con un’avventura grafica punta e clicca, nella quale saremo nei panni del famoso investigatore Hercule Poirot alla ricerca dell’assassino.

Con una grafica cartoonish, dai colori vivaci e dai tratti marcati, ci immedesimiamo nel risolvere le scene del crimine, analizzando, interrogando testimoni e sospetti e risolvere gli enigma lungo il percorso della storia.

Trama The ABC Murders

Un misterioso killer contatta direttamente Hercule Poirot, avvertendolo dei suoi futuri omicidi e sfidandolo apertamente. Il nostro investigatore, nonostante sia l’unico a prendere sul serio la posta recapitatagli a casa, si troverà ad affrontare un vero e proprio duello a distanza, affiancato dalle forze dell’ordine. 

The ABC Murders è tratto dall’omonimo romanzo di Agatha Christie e ne ricalca in modo molto fedele la trama. Una vera chicca, se lo si considera dal punto di vista del lavoro di Microids.

The ABC Murders

Pensieri sulla modalità di gioco

Siamo alle prese con un’avventura grafica punta e clicca, nella quale l’interazione con l’ambiente si caratterizza nella ricerca di indizi, punti d’osservazione, dialoghi e risoluzione di enigmi.

Nelle prime ore il sistema di gioco è fluido, ma non intuitivo all’inizio.

Il titolo si basa principalmente su rompicapi da risolvere, spesso scatole dalle serrature misteriose, dentro le quali trovare indizi e quant’altro: non sono né facili, né difficili.

Proseguendo la storia ci conduce in interrogatori e spesso vi capiterà di dover scegliere tra risposte o domande multiple, da due a quattro.

E’ l’unico caso che non segue per filo e per segno il caso raccontato nel romanzo.

Quindi se all’inizio cercherete di capire quale sia la risposta migliore, andando avanti nel gioco opterete per una scelta causale.

Molto limitato è, invece l’uso degli oggetti durante l’avventura videoludica, una caratteristica che non ho molto apprezzato.

Parte fondamentale del videogame è la raccolta di diversi indizi «cellule grigie», i quali dovranno essere scelti per risolvere i diversi collegamenti per proseguire la storia.

Abbiamo alcune animazioni con poca fluidità e il ritmo nel complesso è lento, ma comunque si tratta di un punta e clicca per intenderci.

La grafica può essere amata da chi apprezza lo stile cartoonish, ben caratterizzati invece i personaggi e il doppiaggio.

Una nota dolente sta nel gameplay, specialmente dopo aver risolto i primi capitoli.

Agli ultimi attimi della conclusione del videogame vi renderete conto di ripetere lo stesso metodo precedente:

analisi della scena del crimine, interrogatori, un paio di enigmi e infine gli indizi raccolti per la sezione Celluline Grigie.

Pareri finali

In sintesi The ABC Murders è un titolo discreto, si può terminare in circa due ore ed è consigliato per chi ama i generi investigativi e la Christie.

Leggi anche la recensione completa della Serie Tv di The ABC Murders, Qui.

Voto finale: 6

Iscriviti per non perdere la newsletter di fine mese.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.