Pagnotta integrale con miele e noci

Pagnotta integrale con miele e noci

I miei esperimenti dedicati alla panificazione continuano e questa volta vi propongo la pagnotta integrale con miele e noci. E’ una ricetta davvero speciale in quanto all’interno degli ingredienti ho utilizzato il Sale Integrale Grigio dell’Atlantico trovato nella Degusta Box di Giugno; la Semola Integrale Bio di grano antico Timilìa e il Miele monoflora Atamisqui Argentina e ovviamente la farina integrale con un goccio di latte o se volete della vostra bevanda vegetale per rendere la vostra pagnotta profumata, morbida e saporita.

Questo pane è ricco di fibre e facilmente digeribile, ottimo per realizzare pane e marmellate o un panino al volo. In questo periodo poi con la lievitazione naturale avrete un’impasto soffice e super morbido.

 Se vi ho incuriosito con questa pagnotta integrale con miele e noci, allacciate il grembiule e scopriamo insieme il procedimento e gli ingredienti per realizzare questa fantastica e deliziosa ricetta. Spero che questa versione vi possa piacere e soddisfare i vostri palati. ♡

Pagnotta integrale con miele e noci
Pagnotta integrale con miele e noci
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo5 Ore
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti per realizzare la pagnotta integrale con miele e noci

315 gr di farina integrale

35 gr di Semola Integrale Bio di grano antico Timilìa

2 cucchiai di latte o in alternativa bevanda vegetale a vostra preferenza

7 gr  di lievito di birra secco

200 ml di acqua tiepida

10 noci

2 cucchiaio di Miele Monoflora Atamisqui Argentina o in alternativa miele di castagno

2 gr di Sale Integrale Grigio dell’Atlantico

2gr di zucchero integrale di canna

Passaggi per realizzare la pagnotta integrale con miele e noci

Mettete in una terrina, nel Bread Maker di Lékué o nella ciotola della planetaria la farina integrale, la semola Semola Integrale Bio di grano antico Timilìa e il sale e iniziata a mescolare per bene poi aggiungete il lievito di birra seccon con lo zucchero integrale di canna.

Infine, aggiungete a filo il miele Monoflora Atamisqui Argentina e anche l’acqua leggermente tiepida e impastate il tutto per bene. In ultimo incorporate le noci sgusciate e tagliate a pezzi e due cucchiai di latte o bevanda vegetale, questo aiuterà a renderlo sia morbida ma anche croccante.

Una volta ottenuto un impasto omogeneo e liscio, fatelo lievitare per bene al naturale per 5-10 ore. Passato il suo periodo di lievitazione foderate una placca da forno con della carta, date all’impasto la forma di pagnotta allungata e incidete tre tagli sulla superficie e fate lievitare per un altra mezz’ora.

Non vi resta che infornare la vostra pagnotta integrale con miele e noci per 40-45 minuti a 220°. Sfornate, lasciate intiepidire e servite. Il vostro pane è pronto, ci sarà un profumino davvero delizioso!

Pagnotta integrale con miele e noci
Pagnotta integrale con miele e noci

Il pane può essere conservato in un contenitore ermetico per diversi giorni o puoi congelarlo diviso a metà oppure a fette, in modo da scongelare solo quelle di tuo interesse. Puoi realizzarlo anche con il mix di cereali per un rapporto di fibre di maggiori impatto o potresti realizzare anche dei panini.

Se la ricetta della Pagnotta integrale con miele e noci ti è piaciuta, seguimi sulla pagina Facebook per essere aggiornati sulle nuove ricette in alternativa puoi trovarmi su Instagram e Twitter. Scopri anche la rubrica Dove mangiar e i Locali provati!

Che ne pensate di questa ricetta? Fatemelo sapere nei commenti! A presto con una nuova ricetta!

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.

5 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.