Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura
Collaborazioni,  Ricette

Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura

Benvenuti e ben ritrovati in una nuova ricetta di Zelda’s Kitchen. Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura in collaborazione con Mondovè, un’azienda che si occupa di realizzare sughi 100% vegetali, naturali, gluten free, senza latte e senza conservanti.

Queste pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura sono una vera delizia ed adatte soprattutto per chi segue un regime alimentare senza carne. Sai che le polpettine di verdura sono leggermente speziate e unite a questo delizioso sugo rende un primo piatto super delizioso! Se vi ho incuriosito con queste pappardelle, allacciate il grembiule e scopriamo insieme il procedimento e gli ingredienti per realizzare questa fantastica e sfiziosa ricetta.

Sponsorizzato da Mondovè

Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo10 Minuti
  • Tempo di cottura6 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura

  • 1 vasettoSoiavè
  • 320 g Pappardelle ai pomodori secch
  • 150 gpanko
  • 3zucchine
  • 3carote
  • 50 gcarciofini sott’olio
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe nero e curcuma
  • 2 cucchiainipaprika dolce
  • q.b.erbe aromatiche (a vostra scelta)

Preparazione per le Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura

  1. Lava le zucchine, elimina le estremità, tagliale a rondelle. Ora occupati di pelare le carote, elimina le estremità, tagliale a rondelle e uniscile alle zucchine. Trasferisce le verdure in una teglia oliata e distribuiscile in maniera omogenea con pepe nero e curcuma, sale, origano e olio extra vergine di oliva. Concludi infornandole a 180° per circa 30 minuti in alternativa in acqua bollente per 35 minuti.

  2. Sgocciolate e lavate per bene i carciofi versateli nel mixer. Aggiunte le zucchine e le carote, il prezzemolo, mix di erbe aromatiche, due cucchiaini di paprika dolce e infine un filo di olio extra vergine di oliva. Azionate per una ventina di minuti il mixer. Dopodiché versate il panko e amalgamate per bene fino a ottenere un composto omogeneo, sodo ma non troppo asciutto.

    Dopo questo passaggio prelevate un po’ d’impasto con un cucchiaio e formate delle polpettine con il vostro palmo della mano e umidite la vostra mano per ottenere una forma più rotonda.

  3. Infornate le vostre polpette di polpette speziate speziate con pistacchio e toma di pecora brigasca per 25-30 minuti a 180°. Toglietele solo quando saranno bene dorate in modo da essere croccanti fuori e morbide dentro. Le vostre polpette saranno pronte, dentro morbide, fuori croccante mettetele da parte.

  4. Nel frattempo mettete a cuocere le vostre Pappardelle ai pomodori secchi in acqua salata, dopodiché scolate e versatele all’interno della pentola. Unite le pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura. Adagiatele con un letto di prezzemolo, olio e qualche oliva.

Il ragù SOIAVÈ è stato realizzato dallo Chef Michele Granuzzo, lo chef parte da soia 100% italiana no OGM che viene idratata con acqua e insaporita con spezie naturali come salvia, alloro rosmarino. La soia, idratata e insaporita, viene aggiunta al soffritto realizzato con carota cipolla e sedano e al pomodoro 100% italiano. Il tutto deglassato con vino rosso per dare quel tocco in più di gusto a tutti gli ingredienti presenti.

Se la ricetta delle Pappardelle ai pomodori secchi con SOIAVÈ e polpettine di verdura ti è piaciuta, seguimi anche su Facebook , troverai tutte le mie ricette e le novità del blog.

Mi trovi anche su Instagram e Twitter. Scopri altre ricette dal blog qui. Che ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti! A presto con una nuova ricetta sul blog

Scopri le altre ricette:

Burger di verdure con Pestovè

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate.Zelda's Kitchen è il blog di cucina attraverso libri, ricette e viaggi dal 2013.

3 Comments

  • Cristina Petrini

    Lo ammetto sono una fan della più semplice pasta al pomodoro ecco perchè gustarla in modo sempre nuovo e di qualità maggiore diventà una necessità e queste pappardelle mi mettono l’aquolina in bocca!

  • Lety

    Partiamo dal fatto che amo i pomodori secchi e li mangerei sempre….ma non ho mai pensato ad abbinarli ad un piatto di pasta. Ma guardando la tua foto, capisco già da subito che devono essere squisite….mi metterò subito ai fornelli 😉

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.