Ti parlo di Genova,  Collaborazioni

Apiario Urbano Lucarno, una piccola oasi urbana a Genova – World Bee Day

Sapevi che oggi è la giornata internazionale dedicata alle nostre apine? In occasione del World Bee Day, oggi vi parlo del Apiario Urbano Lucarno, una piccola oasi urbana a Genova.

World Bee Day – La Giornata Mondiale delle Api

La Giornata Mondiale delle Api è stata istituita dalle Nazioni Unite su proposta della Slovenia, paese con tradizione Apistica e nazione origine dell’apicoltore sloveno Anton Janša, poi docente di apicoltura ed è una delle più importanti figure europee che hanno contribuito allo sviluppo dell’apicoltura.

Sapevi che le api e altre creature come loro, che vanno di fiore in fiore dipendono il 90% delle piante da fiori selvatiche e soprattutto il 75% dei raccolti alimentari mondiali e la rese del 35% dei sui coltivati nel mondo sono fondamentali per la sopravvivenza dell’uomo? Basti pensare che questi piccoli insetti ogni anno rischiano sempre di più l’estinzione? Oltretutto supportano circa 87 prodotti agricoli mondiali come mandorle, mele, cipolle, frutti rossi, cetrioli, zucche, fragole, caffè, cacao e altri prodotti che giornalmente portiamo a tavola. Dovremmo riflettere molto su questa cosa e ovviamente non ricordarci solo della giornata dedicata a questi piccoli esserini.

Apiario Urbano Lucarno
Apiario Urbano Lucarno, una piccola oasi urbana a Genova – World Bee Day

Apiario Urbano Lucarno, una piccola oasi urbana a Genova

Per la giornata del World Bee Day, sono felice di potervi parlare dell’Apiario Urbano Lucarno, nel quartiere di Struppa. Un’area abbondonata riqualificata per avviare un progetto bellissimo Apiario Urbano Lucarno, voluto da ApiGenova, un’associazione apistica nata nel 2014 che conta 140 soci con circa 1000 alveari sul territorio ligure e accolta dal Municipio IV – Media Val Bisagno di Genova.

L’apiario attualmente conta 40 famiglie di api mellifere e sono ospitati alcuni nidi di osmie, le api solitarie. Questo apiario collettivo gli associati possono condurre i propri alveari con l’aiuto dei soci più esperti, oltre a tantissimi seminari gratuiti e corsi dedicati alla conoscenza delle apine e di apicoltura. I soci dell’associazione possono in piena autonomia gestire le loro arnie e produrre miele, cera, polline, pappa reale e propoli per autoconsumo. Insomma sì può ricavare tantissimi prodotti, non è super interessante?

Ma sapevi che l’Apis mellifera ligustica si trova nel Kangaroo Island ed è l’ultimo habitat rimasto al mondo di questa apina? Nel 1885 il Parlamento australiano dichiarò Kangaroo Island una riserva esclusiva per api ligustiche, così vivono e si riproducono i discendenti delle api regine linguistica importate per la prima volta dall’Italia. In questa piccola oasi le api vivono in modo naturale.

Il punto in cui si trova l’Apiario Urbano Lucarno si percepisce una pace assoluta, tra l’altro presto sorgerà un bellissimo sentieri per raggiungere l’apiario dall’acquedotto storico che c’è qui a Genova. -direi che innamorarsi di questa area è scontata, non trovate? – Vi racconto in breve l’esperienza formativa della giornata: dunque il signor Marco mi ha spiegato un pochino come nasce il progetto e le sue funzioni, poi mi ha consegnato la tuta e guanti per evitare che le api possano pungere, per una questione di sicurezza. Superata questa piccola prima fase, abbiamo proseguito lungo le casette ed ecco qui la parte più interessante sull’apicoltura.

Abbiamo aperto in modo gentile e delicato l’arnia (la piccola casetta che contiene le apine) e dopo aver soffiato un po’ di fumo all’interno dell’arnia per tranquillizzarle (non fa del male assolutamente!), ho avuto il piacere di apprendere che le apine nascono come lavoratrici e tutte hanno un proprio compito. Penso che nonostante siano piccole, sono super intelligenti e una grande famiglia. Ho avuto il piacere di vedere la regina, la nascita di un fuco, le operaie, le covate, le riserve di miele e di come proteggano la loro casetta. E’ stata un’esperienza davvero interessante, si apre un mondo immenso su cosa vi è dietro a un singolo barattolo di miele.

Ringrazio Beeing per avermi dato la possibilità di conoscere l’Associazione ApiGenova e chi si occupa della gestione del Apiario Urbano Lucarno.

In occasione della festa, è l’occasione giusta per scoprire Beeing, adottare un piccolo alveare. Ricordate che adottare un alveare, è facile, fa bene alle apine perché sono le nostre fonti di alimentazioni più importanti. Che ne pensate?  Fatemelo sapere nei commenti e non dimenticate di seguirmi su instagram e sulla pagina facebook. Non perdere la rubrica dedicata a Genova: Ti parlo di Genova

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Zelda's Kitchen è un piccolo progetto editoriale che nasce come blog ma si sta orientando a una rivista digitale indipendente. Il settore principale è quello della cucina e si sposa con ricette, viaggi, libri di cucina e recensioni di locali.

12 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.