Crea sito

Una giornata all’Acquario di Genova

L’Acquario di Genova è l’acquario più grande e antico d’Europa con animali provenienti da tutto il mondo.

Nello scorso post vi ho parlato di due giorni da trascorrere nella cittadina mentre in questo nuovo post vi voglio raccontare la visita dell’Acquario di Genova, della Biosfera e del Bigo.

Visita all’Acquario: il percorso

Il percorso inizia nella nuova sala, Il Pianeta Blu, dove si può assistere alla proiezione di un video su un grande schermo: piccole sequenze di immagini sul tema marino per spiegare l’importanza del mare.

Il Pianeta Blu

La visita prosegue con una vasca cilindrica alta oltre 6 metri dove insieme alle murene nuotano degli scorfani. Nella stessa sala si possono osservare due specie di cavalluccio marino e il polpo.

Proseguendo il percorso troviamo i lamantini, mammiferi acquatici erbivori. Secondo alcune leggende questi animali hanno dato origine al mito delle sirene, figure mitologiche “metà donna e metà pesce”.
L’Acquario di Genova è l’unica struttura in Italia e una delle 10 in Europa a mantenere questa specie, a grave rischio di estinzione.
I lamantini possono essere visti nel piano inferiore mentre nuotano e superiore dove dedicata a loro una zona esterna.

La baia degli squali

Sono rimasta colpita alla vista alla vasca successiva, la baia degli squali: la vasca ospita diverse specie di squalo provenienti da vari ambienti marini e altri pesci.

Si possono vedere due esemplari di pesce sega. Tipici dell’Oceano Indiano e del Pacifico occidentale, sono facilmente riconoscibili dal lungo rostro dentellato.

Fish Making: Il gioco digitale per i più piccoli

Fish Making è il nuovo gioco educativo digitale dell’Acquario di Genova, che permette di creare un pesce di fantasia.

Nella sala dedicata, ci sono ben 9 postazioni di gioco dotate di console e schermo touch, è possibile “assemblare” le varie parti del corpo di un pesce scegliendo tra più opzioni di livrea, bocca, pinne, e successivamente di scegliere il suo ambiente di vita “introducendolo” in una vasca virtuale.

Noi abbiamo scelto questa specie:

L’isola delle foche

Fare delle fotine normali alle foche è stato difficile ma erano piuttosto simpatiche, alcune sono nate nell’Acquario di Genova mentre altre sono state abbandonate dalla madre in natura e salvate dall’uomo.

Il regno dei ghiacci

L’Acquario ospita le due specie pinguino Papua e di pinguino di Magellano; la vasca che li ospita rappresenta l’ambiente delle isole Falkland vista da diverse angolazioni.

Padiglione Cetacei

Il padiglione dei cetacei è tra i miei preferiti, progettato da Renzo Piano: ci sono vasche a cielo aperto e ospitano un nucleo di tursiopi (delfini costieri).

 Il percorso di si divide in due livelli che consentono di ammirare gli animali sia dalla superficie, come se li si avvistasse in mare aperto, sia da una prospettiva subacquea che offre scorci emozionanti.

Il Padiglione Biodiversità

Nella prima area Blue Safari, si trova la vasca tattile, dove è possibile emozionarsi accarezzando (erano così strane al tatto che ho immerso la mano lentamente e l’ho tolta velocemente per quanto erano viscide, ahah).

Nella stessa sala si possono osservare gli storioni, pesci antichi e prosegue con altre vasche dove si trovano specie come il pesce palla, il pesce Napoleone e lo squalo zebra.

La foresta tropicale

Nell’area dedicata alla foresta tropicale africana, nel Padiglione Biodiversità, vivono specie terrestri o di acqua dolce, quali pesci, rane, testuggini, gechi.

Si può ammirare anche il primo muro vegetale realizzato in Italia, progettato dall’architetto francese Patrick Blanc, composto da oltre 150 piante tropicali fissate in tasche ricavate in uno strato di feltro.

L’ultima sezione espositiva del Padiglione Biodiversità vuole rendere omaggio ai grandi esploratori e naturalisti del passato, come Colombo, Humboldt e Darwin.

A pagamento è possibile visitare il giardino tropicale “Un battito d’ali”, un ambiente che riproduce la foresta centroamericana e si possono osservare piante tropicali, uccelli, anfibi, rettili e il volo di coloratissime farfalle.

La danza delle meduse e il mondo dei coralli

Mi ha colpito molto l’area delle meduse con le sue nove vasche per scoprire specie provenienti da diversi mari del mondo e il loro ciclo vitale.

Il percorso termina con i coralli e delle scogliere coralline: tre vasche dove si possono ammirare queste specie.

Visita alla Biosfera

Vicino all’Acquario si trova la sfera di vetro e acciaio di Renzo Piano nel Porto Antico. In questa sfera si ha la possibilità di osservare flora e fauna alle foreste tropicali: uccelli in libertà, fiori, piante tropicali, felci arboree, …

Il Bigo, l’ascensore panoramico

Il Bigo offre una prospettiva a 360° di uno dei più estesi e ricchi d’arte centri storici d’Europa.

Pubblicato da Appunti di Zelda

Nata alla fine degli anni novanta nel mese dove la primavera è nel suo massimo splendore. Mi nutro di letteratura orientale e adoro leggere graphic novel e manga. Mi piace viaggiare, cucinare con spezie e amo la cultura orientale. Aspiro a diventare una brava fotografa e una giornalista. Scrivo per Appunti di Zelda, il mio piccolo angolo dove parlo di viaggi, eventi e letteratura.

error: Content is protected !!