Tè Kabusecha
Lifestyle

Tè Kabusecha – Tè nei dettagli

Il tè Kabusecha (か ぶ せ 茶 ) viene tradotto letteralmente come  “tè ombreggiato” o “tè coperto“. Questo deriva dal suo processo di lavorazione e in giapponese viene chiamato “kabuseru” che significa “ombreggiare“. 

Il Kabusecha è un punto di incontro tra Sencha e Gyokuro. Questo deriva dalle sue note fresche che ricordano il sencha e da quelle dolci del Gyokuro.

Come viene prodotto?

La differenza di questi due tè è principalmente il tempo di riposo all’ombra, il Gyokuro viene tenuto all’ombra per 3-4 settimane, il Kabusecha viene tenuto all’ombra per soli 7-10 giorni.

I due tè si differenziano anche per la percentuale di luce bloccata dall’ombreggiante. le foglie di tè per il Gyokuro sono protette dalla luce solare per almeno 20 giorni con il campo intero ombreggiato e la percentuale dell’ombreggiatura è pari al 70-90% della luce bloccata, mentre il Kabusecha è solitamente ombreggiato da 1 settimana a 10 giorni e la percentuale dell’ombreggiatura è pari al 50% e viene coperta anche la pianta stessa.

In base al coltivatore il tempo e la percentuale di ombreggiatura variano da regione a regione. La regola fondamentale è che se un tè non viene ombreggiato per un tempo massimo di circa 3 settimane non si può chiamare gyokuro.

Tè Kabusecha

Come viene preparato?

Nel kyusu (急 須)

Comincia a far bollire l’acqua nel bollitore. Una volta raggiunta la temperatura, versala in un kyusu. Versa l’acqua ogni tazzina e poi inserisci 3 grammi di Kabusecha e poi ricopri nuovamente con dell’acqua e lascia riposare con il coperchio per circa 2 minuti. La temperatura dovrebbe essere massimo 70-75°, in quanto è un tè molto pregiato e soprattutto la temperatura deve essere superiore al Gyokuro e il tempo più lungo del Sencha.

Seguite sempre le indicazioni sulla vostra bustina indicate dal produttore e variano a seconda della tipologia.

Proprietà benefiche

Come sapete il Kabusecha è un tè verde, come qualità verde ha diverse proprietà benefiche:

  • Concentrato di antiossidanti: Polifenoli e Bioflavonoidi, aiutano a non invecchiare le cellule e favorisce la rigenerazione dei tessuti contrastando i radicali liberi;
  • Antibatterico: aiuta a contrastare lo Streptococcus presente nel cavo orale che colpisce denti e bocca;
  • Utile per il metabolismo: aiuta a liberare il grasso in eccesso;
  • Utile nella protezione della pelle: contiene le vitamine B, C E e beta-carotene, utili per chi ha problemi di acne e contrasta l’invecchiamento della pelle, mantenendola elastica e morbida;
  • Utile nel controllare il diabete: fornisce al corpo un composto chiamato catechine in grado di mantenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue.

Spero che questo appuntamento dedicato alla rubrica tè nei dettagli sia di vostro gradimento. Avete mai provato questo tè o un tè verde?

In arrivo ricette con alcune tipologie di tè, restate aggiornati!

Se l’articolo ti è piaciuto condividilo e seguimi anche su Facebook , troverai tutte le mie ricette e le novità del blog. Mi trovi spesso anche su Instagram e Twitter.

Scopri la rubrica dedicata a Tè nei dettagli

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel e della cucina. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2013 mi occupo di gestire Zelda's Kitchen