agliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi accompagnate da granella di pistacchi e nocciole, scaglie e un filo d'olio extra vergine di oliva
Concorsi,  Ricette

Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi

Benvenuti e ben ritrovati in una nuova ricetta di Zelda’s Kitchen. Oggi Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi accompagnate da granella di pistacchi e nocciole, scaglie di Grana Padano DOP e un filo d’olio extra vergine di oliva. Questa è la mia ricetta per il contest Fai la Differenza! Recupera e ricicla in cucina. 150 ANNI – UN “CAPITALE” DI TRADIZIONI di Squisivoglie.

Se vi ho incuriosito con queste Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi, allacciate il grembiule e scopriamo insieme il procedimento e gli ingredienti per realizzare questa nuova ricetta.

Sponsorizzato da Le Squisivoglie

agliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi accompagnate da granella di pistacchi e nocciole, scaglie e un filo d'olio extra vergine di oliva
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura4 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi

Per il pesto

  • 60 gcarciofini a spicchi in olio di semi di girasole e olio EVO (Squisivoglie)
  • 60 gpomodori secchi in olio di semi di girasole (Squisivoglie)
  • 30 gricotta di pecora
  • 2 mazzettiprezzemolo fresco (prezzemolo tritato fresco)
  • 40 gparmigiano Reggiano DOP
  • 1 bustinagranella di nocciole
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.curcuma e pepe nero

Per concludere

  • 320 gtagliatelle trafilate al bronzo
  • q.b.granella di nocciole
  • q.b.granella di pistacchi
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • spicchiGrana Padano DOP
  • q.b.olive nere in salamoia (Squisivoglie)

Preparazione per le Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi

Preparazione del pesto

  1. Sgocciolate e lavate per bene i carciofi e i pomodori secchi e versateli nel mixer. Aggiunte il parmigiano, la granella di nocciole, il prezzemolo, la ricotta di pecora, il pepe nero con la curcuma e infine un filo di olio extra vergine di oliva. Azionate per una ventina di minuti il mixer. Nel frattempo mettete a cuocere le vostre tagliatelle in acqua salata, dopodiché scolate e versatele all’interno della pentola. Unite le tagliatelle con il vostro pesto.

  2. Adagiate le vostre tagliatelle in un piatto cospargendo di granella di pistacchio e nocciole, grana padano, olio extra vergine d’oliva, due foglie di prezzemolo e olive. Servite ben caldo e il vostro primo piatto è pronto.

Nozioni sul contest Squisivoglie

Il sonetto romanesco che ho scelto per abbinare questa ricetta, si tratta di Trilussa (Carlo Alberto Salustri), intitolata Banchetto:

Rumori de posate,

de piatti e de bicchieri:

via-vai de cammerieri,

incrocio de portate:

risotto, pesce, fritto…

Che pranzo! Che cuccagna!

Li tappi de sciampagna

ariveno ar soffitto;

chi parla, chi sta zitto,

chi ciancica, chi magna…

Se la ricetta delle Tagliatelle al pesto di carciofi e pomodori secchi accompagnate da granella di pistacchi e nocciole, scaglie e un filo d’olio extra vergine di oliva con olive ti è piaciuta, seguimi anche su Facebook , troverai tutte le mie ricette e le novità del blog.

Mi trovi anche su Instagram e Twitter. Scopri altre ricette dal blog qui. Che ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti! A presto con una nuova ricetta sul blog!

Trovate anche delle ricette oltre:

Insalata di farro con lenticchie estiva con verdure, mozzarella e un filo Olio Extra Vergine di Oliva Taggiasca

Polpette speziate con pistacchio e toma di pecora brigasca

Biscotti alla cannella con granella di pistacchio

Pennette con crema di zucca e capocollo con scaglie di parmigiano e erba cipollina

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Zelda's Kitchen è il blog di cucina attraverso libri, ricette e viaggi dal 2013.

7 Comments

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.