Cosa abbiamo mangiato allo Street Food Fest 2022?

Street Food Fest 2022 con pietanze a km zero in chiave gourmet – Genova

Ieri si è conclusa lo Street Food Fest, dopo due anni di stop al Porto Antico di Genova, sotto il tendone di Piazza delle Feste, giunto ormai alla sua Sesta Edizione, curata da Rasterman in collaborazione con Eataly, durata da mercoledì 31 agosto a domenica 4 settembre. Il tema di quest’anno km zero, prodotti locali e buon cibo gourmet. Ve ne parlo in questo piccolo reportage delle due giornate in cui vi ho partecipato.

Street Food Fest 2022 con pietanze a km zero in chiave gourmet - Genova
Street Food Fest 2022 – Genova

Street Food Fest 2022 al Porto Antico

Cinque giorni dedicati alla sostenibilità e al cibo di strada del nostro territorio“. Si confermano giornate all’insegna di proposte gastronomiche e gourmet in chiave cibo di strada che unisco proposte particolari, dalla terra al mare, dai prodotti locali e regionali sino alla cucina fusion. Un ottimo modo per far conoscere così le piccole realtà della regione. I partner ONAFONAS e ONAV hanno proposto tantissime degustazioni guidate alla scoperta, al conoscere e imparare tutti i segreti di vini, salumi e formaggi, in collaborazione con Maninvino e Rossocarne. Diversi sono stati

A Genova torna lo “STREET FOOD FEST”: quest’anno presenti anche i produttori locali del territorio ligure

Vi segnalo gli espositori che hanno aderito:

Rossocarne, Il Genovese, Makaja, Agricuoco Emanuele Revello, TIFLIS & Coldiretti Pesca, Sale & Dede, Lo Scalo. JaaNù gastronomia vegana, Groove per lo street food vegan; Peyote, O Boteco, Veracruz, Mi Rico Perù per lo street food latino.

Street food di carne Porcapancetta, Patalin, Scialla Kebab Contemporaneo, Ruben. Mentre sezioni gelati Luppola, Gelateria Romeo Viganotti e infine per Pasticcerie e Caffè: Tazze Pazze, Patisserie 918, Viganotti.

Mentre per la sezione Agri Street Food hanno partecipato: Terra e Cielo, La Casa della Lucertola, e l’Agricuoco Emanuele Revello.

Mentre per il Mercatino KM0 hanno partecipato nelle giornate di sabato 3-4 settembre: Fruttanza – Liquori, frutta candita, composte e sciroppi, Rete Agricola Ortobee, Alveare che dice si, Asini e Basilico, Azienda Agricola Forte Diamante, Macelleria Tradizioni Moderne – Azienda Agricola Bruzzone Marco e Alimentari Arbanella.

Cosa abbiamo mangiato allo Street Food Fest 2022?

Parliamo che l’entrata era libera, per provare le pietanze e le bevande bisognava comprare dei gettoni che equivalevano 1.50€.

Da Agriturismo Terra e Cielo abbiamo provato Hamburger di Cabannina (panino, svizzera di Cabannina del nostro allevamento, pancetta locale, insalata dall’orto dell’azienda e la salsa locale agrisalsa) e Gelato Salato con latte e ricotta locale, zeste di limone, polvere di olive taggiasche, crumble di noci, cialda di focaccia secca.

Da Romeo Viganotti abbiamo provato un ottimo gelato bi-gusto con limone e pesto con Basilico Genovese DOP e pistacchio macinato a pietra preparato con latte e panna di Cabannina dell’Azienda Agricola Petramartina a Rezzaglio. Un pacchetto di patatine super croccanti con pesto di Rossi Pesto Genovese e Luppolippo‘ con erbe aromatiche con maggiorana, rosmarino e salvia.

Mentre da Rosso Carne ho provato Rosetta di Cabannina con tartare di manzo, zucchine trombetta, cipolle caramellate e maionese al curry e infine Asini&Basilico con un bottino: zucca Hokkaido, melenzane e infine un bel sacchetto di prugne.

Due giornate all’insegna del piacere di provare proposte gourmet e prodotti locali, oltre a conoscere nuove realtà. Attenderò la nuova edizioni per conoscere le nuove proposte deliziose!

Se il piccolo reportage Street Food Fest ti è piaciuto, fammelo sapere nei commenti qui sotto e seguimi sulla pagina Facebook e su Instagram e Twitter. E se ti è piaciuta la ricetta, fammelo sapere nei commenti qui sotto!

Scopri la rubrica Ti Parlo di Genova

Palazzo Rosso – La dimora dei Brignole-Sale

Una giornata al Museo di Storia Naturale di Genova

Apiario Urbano Lucarno, una piccola oasi urbana a Genova – World Bee Day

Castello d’Albertis – Il Museo delle Culture del Mondo

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.