Videogiochi

Starry Knight: Il combattente in stile Van Gogh | Recensione #17

Hai mai pensato di diventare un cavaliere nei quadri di Van Gogh? Oggi vi parlo di Starry Knight è un gioco di boss rush in 2D che si concentra sul design unico dei boss e sul combattimento d’azione hardcore.

Il combattente in stile Van Gogh – Starry Knight

Starry Knight:

Se ami i quadri di Van Gogh e un tocco alla street fighter, direi che questo è il gioco che fa per te. Ti mostro alcuni motivi perché dovresti giocarlo:

Immergersi nei dipinti ad olio dell’artista, ti farà innamorare e lasciar a bocca aperta per un nano secondo perché dovrai battere i boss presenti nei quadri.

I combattimenti dei boss sono semplice ma raffigurano nove ostacoli della vita della vita che l’artista ha dovuto combattere. Quindi al di fuori della sessione del gioco, potrai conoscere meglio gli aspetti di vita di Van Gogh

La tua battaglia inizia con due mosse: attacca e difenditi. Continua la tua avventura e diventerai più forte aggiungendo altre abilità. Terminata la prima sessione di gioco hai la possibilità di giocarne tre: facile, media e difficile. Quella facile mettiamo che sembra facile ma non del tutto, la media si alza la posta e per giocare la versione difficile dovrai terminare prima l’intero gioco.

I controlli sono facili anche se ogni tanto possono risultare scomodi sia per la versione controller o mouse e tastiera per determinati boss, ma nel complesso Starry Knight è un bel gioco.

Starry Knight puoi trovarlo su Steam al prezzo di 2.39€ ma in offerta speciale sino al 15 marzo a 1.67€.

Se ti fa piacere continua a seguirmi su Pocket Girl Reviews.

Copia digitale gratuita del gioco fornitaci dallo sviluppatore a scopo di recensione

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.