Sarà il nostro segreto
Libri e Fumetti

Recensione: Sarà il nostro segreto di Maria Teresa Steri

Ben ritornati lettori, in questa nuova recensione vi parlo del nuovo romanzo di Maria Teresa Steri “Sarà il nostro segreto”, l’autrice è conosciuta per i suoi romanzi con elemento sovrannaturale o esoterico. Questa volta saremo coinvolti in un thriller psicologico, dove conosceremo la fragilità di una donna che ha perso suo marito e di come tale dolore abbia cambiato totalmente la sua vita.

Sarà il nostro segreto di Maria Teresa Steri

Sarà il nostro segreto
  • Titolo: Sarà il nostro segreto
  • Autore: Maria Teresa Steri
  • Data di pubblicazione: 5 maggio 2020
  • Editore: self
  • Pagine: 316
  • Prezzo: Cartaceo 11.99€ – Ebook: 2.99€
  • Link di acquisto: Qui

Trama: È notte fonda quando Valeria viene trascinata fuori casa dal marito Filippo, senza una spiegazione. Dopo una frenetica corsa, l’auto finisce fuori strada e Filippo perde la vita. Per la polizia non ci sono dubbi: si è trattato di omicidio.

Disperata e stordita dall’accaduto, Valeria si rifugia presso la villa di famiglia del marito, che ospita una biblioteca privata dedicata alla musica. Con lo scorrere dei giorni, nella soffocante atmosfera della casa cominciano a emergere segreti collegati alla biblioteca e al fratello di Filippo, Raffaele, da sempre innamorato di Valeria.
Mentre le indagini della polizia tentano di sbrogliare il caso, Valeria deve fare i conti con l’immenso dolore per aver perso l’uomo che amava. Una sfida che si fa ancora più ardua quando si convince che per vendicare la morte di Filippo c’è una sola strada: uccidere Raffaele.

Recensione Sarà il nostro segreto

Sarà il nostro segreto parla della vita di Valeria, commessa in una libreria e del marito Filippo, un professore del liceo.

In una tarda ora, Filippo, con modi frenetici e preoccupanti, trascina fuori dal letto una Valeria ancora dormiente e allo scuro di cosa stia accadendo. La giovane coppia si trova così in macchina in preda a una folle corsa inseguiti da un’altra automobile che li tampona e li fa uscire di strada.

Valeria riprende soltanto conoscenza quando si ritrova in un letto d’ospedale, dove viene a conoscenza della morte del marito. Per la donna inizia un periodo di dolore e di perdita, alternato da perdita di memoria per quella notte di cui non ricorda assolutamente nulla. Oltre questo vuoto, c’è la conferma della polizia che quell’incidente non si tratta assolutamente di una disgrazia, ma di omicidio.

Valeria vaga in uno stato di confusione, incertezza e smarrimento. Fortunatamente trova conforto nella presenza del fratellastro del marito: Raffaele Tomei. Raffaele è sempre stato un alleato di Valeria.

Una figura molto importante nel romanzo e soprattutto per la donna, lo stesso cognato è sempre stato una sorta di amico fraterno sin da quando, la ragazzina lavorava per la biblioteca di famiglia.

Raffaele c’è già stato in passato dove l’ha supportata per l’abbandono da parte dei genitori, ma questa volta non si sente pronta per affidare anche questo peso addosso a lui, nel frattempo nota un sentimento ossessivo e quasi possessivo nei suoi confronti. Sa che questo pseudo rapporto potrebbe finire in un qualcosa di difficile, preoccupante, oscuro e che lei in qualche modo possa essere caduta in trappola e che Raffaele non sia quella persona di cui si è sempre affidata.

conduceva un’esistenza modesta per amore della famiglia. Ormai era giunto alle soglie dei quarantacinque anni, non si era sposato, non si allontanava quasi mai dal paese, non aveva una vita sociale. Sembrava essersi votato a un’esistenza modesta, senza ambizioni.

Valeria tra sensi di colpa, smarrimento, confusione e debolezza, fisica e mentale, prende l’iniziativa di scoprire la verità sul perché Filippo sia stato ucciso e di porre fine ai demoni del passato.

In Sarà il nostro segreto spuntano diversi flashback narrativi, dove all’interno troviamo scene descritti in minimo dettaglio, grazie al recupero della memoria di Valeria.

“Capii che in realtà non c’era alcuna scelta da affrontare: non potevo ricacciare indietro le emozioni salite in superficie. Far condannare chi ti aveva strappato la vita era l’unica cosa che contasse, l’unico modo per evitare il baratro per non affondare nella disperazione.”

Sarà il nostro segreto è un thriller psicologico, pieno di pensieri contorti e altrettante supposizioni. Dubbi, perplessità, paranoie sono i temi che vengono affrontati in maniera chiara e concisa, ma soprattutto in modo fluido e scorrevole tanto da voler arrivare alla conclusione del romanzo per scoprire la verità. Da non dimenticare che la protagonista di Sarà il nostro segreto, deve superare un lutto e il suo stato di smarrimento, eppure Valeria è tagliante come un pezzo di vetro e al contempo delicato e fragile come una rosa.
Un romanzo dove emerge la cura dei luoghi, persone e sentimenti e con accurati colpi di scena senza esagerare ovviamente.

Un ringraziamento speciale all’autrice Maria Teresa Steri per avermi omaggiata della copia digitale.

E voi cosa ne pensate? Avete letto Sarà il nostro segreto?

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.