Rosso di Gusto di Silvia Baracchi - Un manuale fatto di ricette, amore e passione Recensione
Libri e interviste

Rosso di Gusto di Silvia Baracchi – Un manuale fatto di ricette, amore e passione | Recensione

I manuali di Trenta Editore sono una bellezza da sfogliare, leggere e aver nella propria libreria. Oggi parliamo di Rosso di Gusto di Silvia Baracchi, manuale che fa parte della collana 30 Gourmet. E’ una collana dedicata a itinerari gastronomici e approfondimenti tecnici dedicati al cibo che si sposano anche con il vino. Scopriamo insieme Rosso di Gusto

Rosso di Gusto di Silvia Baracchi – Un manuale fatto di ricette, amore e passione

Rosso di Gusto è un manuale fatto di ricette con amore e passione. Silvia Regi Baracchi chef al Relais Il Falconiere (1 stella Michelin), attività che gestisce assieme al marito, concentrato nella produzione di vini. E’ un manuale che ci regala proposte adatte per tutte le stagioni con prodotti facilmente reperibili, ma soprattutto adatto a chi ama la cucina e non.

La cucina è prima di tutto passione, ma anche colore e voglia di stupire i nostri commensali

Rosso di Gusto non è semplicemente il classico manuale di ricette, ma è una vera e propria dichiarazione d’amore verso il cibo, il primo ristorante “Il Falconiere” aperto con il marito Riccardo che unisce ospitalità, cene gourmet, corsi di cucina, vinoterapia, visite in cantina e degustazioni e corsi di falconeria.

Il Falconiere è un mondo in cui l’ospitalità, cucina, benessere e vino sono in primo piano.

Prosegue parlandoci del suo primo approccio ai primi aromi di una cucina semplice e toscana “La Locanda del Molino”. Nasce in seguito un concept store che unisce l’esperienza del “Il Falconiere e La locanda del Molino”, La Bottega. Un piccolo spazio dove il tempo si ferma e puoi gustare un pranzo, una colazione o un caffè o tè con calma. Le prime pagine ci fanno conoscere la genuinità e amore per il suo lavoro e passione per la cucina.

I primi capitoli sono una piccola introduzione per conoscere Silvia Baracchi e poi abbiamo sei capitoli in cui il cibo è lo spettatore che guida gli amanti, gli innamorati o gli appassionati e infine un indice con tutte le ricette e i ringraziamenti. Le ricette che mi hanno incuriosito particolarmente sono la “Terrina di Cacciagione con zucca gialla piccante e cavolo rosso”, “Medaglione di Cinghiale e lardo di Colonnata, con salsa al corbezzolo” e “Trasparenza in rosa con crumble alla vaniglia, fragole e frutti di bosco”.

Spero che questo mio parere ti abbia fatto incuriosire su questo manuale e ringrazio Trenta Editore per avermi concesso l’onore di una copia cartacea e di custodirne nel mio piccolo angolo dedicato a manuali, saggi e ricettari di cucina.

Puoi acquistare il volume su Amazon. Scopri la sezione “Ti consiglio” o la rubrica Dove Mangiare e Ti Parlo di Genova, seguimi sulla pagina Facebook per essere aggiornati su tutte le novità della pagina o in alternativa puoi trovarmi su Instagram e Twitter

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.