Crea sito
Reecensioni

Uzumaki, la spirale ossessiva di Junji Ito

Uzumaki: Spirale
Categorie:
Author:
Genre:
Series:
Publisher:
Published: 11 aprile
A Kurouzu, il paese in cui la studentessa delle superiori Kirie Goshima è nata e cresciuta, cominciano a verificarsi all'improvviso degli strani fenomeni: il vento crea mulinelli, gli steli delle piante si arrotolano e il fumo delle cremazioni disegna nel cielo un motivo a spirale... Finché anche gli esseri umani non cominciano ad assumere forme a spirale: i capelli si arricciano, i corpi si avvitano su se stessi, qualcuno si trasforma in una chiocciola. Per…

Uzumaki viene ritenuto uno dei manga horror più splatter degli anni 90', non mi stupisco perché gli abbiano dato questo attributo.

La prima volta che ho letto le scan in italiano sono rimasta con un gusto amaro e stravagante...ed eccoci nella recensione completa.

La spirale

Un simbolo ipnotico, presente in natura nelle sue svariate forme, come i gusci di conchiglie e chiocciole, nel corpo umano, e nelle galassie dell'universo. La spirale è dappertutto un pò come il numero 13.

La stessa spirale è la vera protagonista dell'intero manga, la storia viene raccontata da Kirie Goshima nata e cresciuta, nel paese di Kurouzu.

Il paese è maledetta da qualcosa di misterioso, qualcosa di indefinito: la spirale. In città è ovunque: nei fili d'erba, nella forma delle nuvole, nei corsi d'acqua, ecc. Ma niente distoglie lo sguardo a questa cosa ignota.

Così si viene trascinati negli strani eventi raccontati da Kirie, giovane liceale che frequenta il liceo dello stesso paesino.

Il ragazzo, Shuichi, anche esso liceale, ogni mattina si reca a scuola in una diversa città con il treno, comincia a notare un'aria poco piacevole a Kurouzo e propone alla ragazza di andar via da quel paese, ma ella non gli diede retta.
La prima vicenda bizzarra parte dall'ossessione del padre di Shuichi, inizia a collezionare oggetti a forma di spirale, mangiare solo cibi della stessa forma e l'acqua della vasca da bagno prima di immergervisi.Cosa che lo porterà a una  morta insolita.

Dalla morte del padre di Shuichi gli eventi si faranno sempre più misteriosi e inevitabili sul luogo, tragedie macabre e grottesche a cui la gente di Kurouzo non potrà uscirne viva.

Uzumaki

Il genere è pur sempre horror, pieno di scene macabre, grottesche e spesso davvero stravaganti. Le caratteristiche sono tali e quali dei classici horror giapponesi e di fatto ne hanno fatto un film.

Direi che la maggior parte delle scene provengono da un mente deviata e contorta – peggio dei classici film giapponesi –

I tre Tankōbon  di cui il manga è composto la lettura è piacevole e scorrevole, la storia è coinvolgente con tratti molto interessanti.Ogni capitolo trovano diversi personaggi e situazioni che portano al lettore nel proseguire la storia in modo chiara e concisa per scoprire il segreto che disturba la quiete di quel paese.

I disegni sono davvero ben strutturati e i vari volti e espressioni dei personaggi tra terrore,ossessione e indifferenza nelle stessa maledizione della spirale. Davvero belli anche i disegni dell'ambiente circostante attinente molto alla storia, tra abitazioni, fari, boschi..

Se siete amanti dell'horror quest'opera fa al caso vostro.Puoi acquistare Uzumaki qui

Hi! I'm Zelda! Classe 99' Scrivo di letteratura e cucina orientale. Consiglio tè, tisane e infusi.Perennemente persa tra le nuvole, sognatrice di un paese chiamato Giappone e tipica sushi lover!