Notte Selvaggia
Libri e Fumetti

Review Party: Notte Selvaggia di Jim Thompson

Buongiorno lettori, oggi si conclude il review party dedicato ai due romanzi usciti di Jim Thompson. Vi parlo di Notte Selvaggia, pronti?

Notte Selvaggia di Jim Thompson

Notte Selvaggia
  • Titolo: Notte selvaggia
  • Autore: Jim Thompson
  • Editore: HarperCollins
  • Genere: Giallo/Noir
  • Pagine: 181
  • Data di pubblicazione: 6 agosto 2020
  • Prezzo: 15,00 euro
  • Link di acquisto: Qui

Se un grande autore come Joe R. Lansdale si scomoda per dire che Notte selvaggia è uno dei suoi romanzi preferiti nella produzione dell’amatissimo Jim Thompson, una ragione dovrà pur esserci.

In effetti, la figura tormentata del protagonista, Carl Bigelow, il killer assoldato dall’Uomo, un misterioso mandante, avvince dalla prima pagina. In un perfetto e maligno gioco delle scatole cinesi, due donne di malaffare mandano in tilt le convinzioni dell’efficiente sicario chiamato a uccidere Jake Winroy, testimone scomodo in un processo imminente che rischia di mettere in crisi l’impero del male dell’Uomo.

Ma far fuori qualcuno in una sonnolenta cittadina di provincia, facendolo sembrare un incidente, non è per niente facile. Per riuscirci, Bigelow fa leva sul suo ascendente sul gentil sesso e circuisce Fay, la moglie della vittima, impresa non complicata dato che la donna attende da tempo la chance di farsi una nuova vita.

Peccato che di mezzo ci sia Ruth, la ragazza delle pulizie di casa Winroy, alle cui avance spietate Carl non può che cedere. Colto fra due fuochi, Bigelow sente cedergli la terra sotto i piedi. Le sue certezze si sgretolano e i dubbi lo tormentano: e se fosse stato l’Uomo a mettere tutti quegli ostacoli sulla sua strada per farlo vacillare e portarlo alla follia?

L’autore Jim Thompson

Jim Thompson è nato ad Anadarko, in Oklahoma, nel 1906. Ha cominciato a scrivere molto giovane, vendendo il suo primo racconto a True Detective quando aveva solo 14 anni. Ha scritto 29 romanzi e ha sceneggiato Rapina a mano armata e Orizzonti di gloria, capolavori di Stanley Kubrick. Da molti suoi libri sono stati tratti dei film, sia negli Stati Uniti sia in Europa. È morto a Hollywood nel 1977.

Notte Selvaggia

Recensione Notte Selvaggia

Notte Selvaggia mi è piaciuto di più rispetto a i Truffatori, una storia ovviamente completamente diversa da quella precedente.

Jim Thompson anche in questo romanzo ha una penna molto scorrevole, fluida e non scende mai nel volgare. E’ un thriller -Noir giallo particolare, non risparmia la brutalità del suo personaggio principale. Carl è un personaggio dall’apparenza tranquillo e normale, ma nasconde una maschera ben diversa da quella che sembra. E’ un serial killer che uccide a sangue freddo e riesce a manipolare la mente di chiunque.

E’ un personaggio che l’autore ci lascia scoprire lentamente, ma sappiamo che è succube di un boss mafioso dal nome Uomo. Quest’ultimo fa paura a tutti e non avremo modo di scoprire l’identità di questa figura che in tutto il romanzo si fa sentire ed è gli occhi, le orecchie e sta sempre addosso a Carl.

Quanto gli altri personaggi della storia non mi hanno entusiasmato molto, sono inutili e intralciano molto la storia. Tra l’altro Ruth è una ragazzina che lavora per mantenere i suoi studi, ma l’ho trovata molto inutile e immatura. La stessa cosa vale per Fay, altro personaggio che intralcia molto la storia e mette in difficoltà Carl e Jack, un uomo che dopo essere scagionato dal carcere, si imbatte in un nuovo vizio quello dell’alcool.

Non ero un uomo vecchio di gran lunga, ma mi chiedevo se il modo in cui mi sentivo avesse qualcosa a che fare con l’invecchiamento. E questo ha portato a chiedermi quanti anni avessi davvero, comunque, perché non lo sapevo. 

Carl prosegue con il suo obbiettivo ma nel frattempo, imbatte ogni volta in un ostacolo che porta a rovinare tutto il piano commissionato per lui. Durante la lettura possiamo vedere uno sgretolamento del suo carattere dove prevale le sue sicurezze, i suoi pensieri, le sue paure e in particolare la sua salute che giorno per giorno si aggrava.

Notte selvaggia è un pop noir, dai toni grotteschi e che non si risparmia paranoie e tradimenti, omicidi, sesso tra freaks e continui cambiamenti tra indizi e trama, ma soprattutto come l’autore si sia calato nei panni dei personaggi mettendo in risalto la psicologia di alcuni personaggi. Le storie di Thompson da quanto abbia capito, sono un continuo tradimento nei confronti del prossimo a sangue freddo e senza prendersi cura dei problemi avvenire. A mio parare Jim Thompson, fa la differenza su molti scrittori pop. Proseguirò con la lettura dei romanzi successivi di questo autore, in quanto ogni romanzo ha delle caratteristiche davvero interessanti e particolari.


Un ringraziamento speciale a HarperCollins per avermi omaggiata della copia digitale di Notte Selvaggia e Ylenia di Cronache di Lettrici Accanite per avermi coinvolta nell’evento.

Notte Selvaggia

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.