Il colpo di fulmine non esiste
Libri e Fumetti,  Rainbow World

Review Party: Il Colpo di fulmine non esiste di Carlo Lanna

Buon pomeriggio lettori, oggi sul blog trovate il review party dedicata al romanzo M/M Il Colpo di fulmine non esiste di Carlo Lanna, edito da Words Edizioni.

Il Colpo di fulmine non esiste di Carlo Lanna

Il colpo di fulmine non esiste

Titolo: Il colpo di fulmine non esiste
Serie: New York Lovers Series #1, Autoconclusivo
Autore: Carlo Lanna
Genere: Contemporary Romance, Gay Romance
Narrazione: Prima persona, pov alternati (Glen & Tyler)
Pagine: 216
Tipo di finale: ConclusoData di pubblicazione: 29 Luglio 2020
Editore: Words Edizioni

Link di acquisto: Qui

Tyler è un giornalista deluso dalla vita, con un passato tormentato da dimenticare e in cerca del suo posto nel mondo.

Glen è in fuga da se stesso e sogna di diventare uno scrittore. In una fredda sera di gennaio, quasi per caso il destino lega indissolubilmente le loro anime.

A volte, però, l’amore non basta e serve coraggio per affrontare le insidie della vita. In una New York magica e caotica, Tyler e Glen si amano, si odiano, si perdono e si ritrovano in un dedalo di grandi emozioni. Il colpo di fulmine non esiste è una toccante storia sull’amore queer, i sogni e le seconde possibilità della vita.

L’autore Carlo Lanna

Carlo è nato a Caserta trentacinque anni fa. Di professione è giornalista di spettacolo e collabora per IlGiornale.it e per un magazine a tematica LGBT.

È laureato in Legge e in Scienze della Comunicazione. Divora film e serie tv di tutti i tipi fin dall’adolescenza e ama follemente le saghe urban-fantasy e i dark romance.

La scrittura è nel suo DNA, ma solamente quattro anni fa è tornato a picchiettare le dita sulla tastiera e navigare con la fantasia, dopo un lunghissimo periodo di silenzio.

Ha pubblicato svariati racconti brevi su diverse antologie. Scegli il nostro destino (Gilgamesh Edizioni) è il suo romanzo d’esordio pubblicato nel luglio del 2019. 

Il colpo di fulmine non esiste

Recensione Il Colpo di fulmine non esiste

Glen è un ragazzo di solo diciott’anni quando, conseguito il diploma, lascia il Minnesota per trasferirsi a New York per conseguire uno dei suoi sogni più grandi: diventare uno scrittore.

Io, invece, volevo solamente… vivere. Scrivere un romanzo, raccontare la mia storia. Non sapevo da dove iniziare, ma sentivo che era la cosa giusta da fare. 

Cinque anni dopo, Glen si ritrova ancora a non soddisfare il suo sogno, non ha scritto un romanzo e tantomeno uno scrittore affermato. Attualmente lavora come cameriere in un diner per potersi mantenere nell’appartamento in cui vive a Brooklyn, non vuole arrendersi e non ha intenzione di tornare sui suoi passi.

Anche Tyler secondo protagonista del romanzo è insoddisfatto del suo lavoro e anche della sua vita. Tra l’altro esce anche da una relazione dove il suo ex l’ha tradito per mettersi con la persona con cui si stava frequentando.

Poi ci si mette anche il suo lavoro, nonostante lavora come giornalista freelance remoto per una testata giornalista chiamata TMZ, gli toglie del tempo, guadagna poco e non riesce a soddisfare appieno i suoi bisogni.

Mi ero immaginato un lavoro diverso, il salto di qualità che, alla soglia dei trent’anni, stavo aspettando. Invece, ero finito a scrivere articoli di gossip. La cosa che più odiavo al mondo. 

Glen e Tyler sono due giovani ragazzi che hanno in comune molto, sono stanchi, insoddisfatti, insicuri, incerti e dubbiosi sulla vita che stanno percorrendo e sono disposti a far qualsiasi cosa pur di cambiare o smuovere leggermente le loro situazioni attuali.

Grazie a una sera, i due ragazzi riescono a incontrare e cominciano a parlare, ed ecco che il colpo di fulmine scoppia e si ritrovano nell’appartamento di Glen.

I nostri sguardi si sfiorarono per un lungo e intensissimo istante. Dentro di me si attivò qualcosa, si accese un interruttore che non sapevo neppure di avere. Il cuore cominciò a battere all’impazzata, senza che ne capissi il motivo. «Sono Tyler» mi disse lui, porgendomi la mano. Ricambiai la stretta. «Glen.»

Dopo una notte di fuoco e fiamme indimenticabile è difficile che non sia scattato qualcosa di particolare tra i due. Questa scintilla tra i due sembra aver dato una svolta alle loro vite. Che sia arrivata finalmente il momento giusto per entrambi o oppure è una semplice storiella di passaggi? E se le cose si fanno serie e il passato di Tyler torna nuovamente, cosa succederebbe?

Allora che dire di Il colpo di fulmine non esiste? Sicuramente i personaggi all’inizio non sono stati di mio gradimento, vuoi per alcune decisioni fatte in passato e quelle fatte durante il percorso di lettura, sono arrivata alla conclusione che per la prima volta ho odiato a morte Glen e Tyler.

Non lasciatevi ingannare dalle personalità di Glen e Tyler, eh. Sicuramente la forza portante di questa relazione è lo stesso Glen, l’unico disposto a lottare per la loro relazione e soprattutto quando Tyler lo fa soffrire in modo atroce per via dei contorni del suo passato.

Purtroppo, non sono riuscita ad entrare in sintonia con nessuno dei due protagonisti. Entrambi hanno preso delle decisioni e fatto delle scelte che non ho condiviso per niente.
Glen mi è sembrato l’unico disposto a lottare per qualcosa che sembrava speciale, mentre Tyler è stato la controparte passiva, colui che rimaneva solo in attesa. È sempre stato Glen, infatti, a compiere i primi passi verso Tyler. E, anche se, quest’ultimo è il maggiore d’età l’ho trovato il meno maturo della coppia.

Comprendo il non fidarsi di una nuova persona per non soffrire da parte di Tyler, ma non mi sembra giusto far soffrire così tanto Glen. Tyler dovrebbe lasciar entrare nel suo cuore questa nuova persona che nonostante gli faccia tanti torti rimane accanto.

Molto importanti per il romanzo sono i personaggi secondari, come Oliver, il coinquilino e migliore amico Tyler. Mentre Cecil, amica e collega di Glen. Entrambi sono figure importanti per la loro vita. Unica cosa che sicuramente ho trovato sgradevole e ingombrante è l’ex di Tyler, Mick. Fastidioso! Avrei preferito delle scene più accurate tra Glen e Tyler.

Il colpo di fulmine non esiste è una lettura piacevole e scorrevole, tranne in alcuni punti in cui l’ho trovata troppo dettagliata e su certi punti nelle azioni quotidiane sono ripetitive. Questo ha reso la storia da questo punto di vista per alcune scene lenta e poco scorrevole, ma nel complesso è una storia bella

Il colpo di fulmine non esiste è una storia particolare, soprattutto per l’amore che vi si crea tra questi due uomini, è un amore tormentato e pieno di difficoltà e indecisioni. Se credete che la storia finisca per bene e con un lieto fine, scordatelo e non ci sperate in una relazione rose e fiori tra Glen e Tyler. Ma se amate queste storie del genere e amate una città che non dorme mai e caotica come New York, questo romanzo fa al caso vostro.


Un ringraziamento speciale a Words Edizioni per avermi omaggiata della copia digitale.

Il colpo di fulmine non esiste

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.