Senza categoria

Recensione: La meccanica del cuore – Mathias Malzieu

“Uno, non toccare le lancette. Due, domina la rabbia. Tre, non innamorarti, mai e poi mai. Altrimenti, nell’orologio del tuo cuore, la grande lancetta delle ore ti trafiggerà per sempre la pelle, le tue ossa si frantumeranno, e la meccanica del cuore andrà di nuovo in pezzi.” – Madeline

Edimburgo, 1874: nella notte più fredda del mondo viene alla luce il piccolo Jack con l’aiuto dell’allevatrice Madeline. Il cuore del piccolo bambino è ghiacciato e verrà sostituito con un orologio a cucù. Per poter sopravvivere dovrà rispettare tre regole importanti:

“Uno, non toccare le lancette – Due, domina la rabbia – Tre, non innamorarti, mai e poi mai”

Jack non teme assolutamente nulla, perché sostiene di non conoscere l’amore e di non poterlo quindi neppure riconoscere. Ma un giorno tra i vicoli della città il ragazzo rimane incantato da un voce dolce che scalda il cuore: una piccola cantante di flamenco, un po’ cieca e che sbatte dappertutto. Il battito del suo cuore accelera e il cucù del suo cuore inizia a suonare, Madeline preoccupato che possa succedergli qualcosa lo riporta subito a casa.

“Il tuo cuore è solo una protesi, è più fragile di un cuore qualsiasi e sarà sempre così. I meccanismi dell’orologio non riescono a filtrare bene le emozioni come farebbero i tessuti. Devi essere molto prudente. Ciò che è accaduto in città conferma i miei timori: l’amore è troppo pericoloso per te.”

Jack, ormai è innamorato della piccola cantante, la sogna e la cerca negli anni successivi.

Partito alla ricerca della ragazza incontrerà un orologiaio-prestigiatore,George Méliès, che curerà il suo cuore e i suoi dubbi, poiché Madeline le ha riferito che il suo cuore è diverso da quello umano.

Dopo aver attraversato l’Europa scoprirà l’amore, il tormento e la gelosia. Le affiderà la chiave del suo cuore tanto custodita da Madeline.

“Love is a dangerous for your tiny heart…”

La meccanica del cuore è al tempo stesso una coinvolgente favola e un romanzo di formazione, in cui l’autore, con scrittura lieve ed evocativa, punteggiata di ironia, traccia un’indimenticabile metafora sul sentimento amoroso, ineluttabile nella sua misteriosa complessità. Nel libro ritroviamo ogni tipo di sentimento: amore, odio, gelosia, invidia, prepotenza, rancore, paura e frustrazione. Personaggi ben strutturati e storia ben equilibrata, dolce e particolare.

Curiosità su “La meccanica del cuore”

L’autore Mathias Malzieu è anche un cantante, leader del gruppo francese Dionysos.

La mécanique du coeur è anche un loro album in cui ritroviamo i personaggi del libro, come nel video Tais-toi mon coeur dove ritroviamo Jack e Mis Acacia.

La meccanica del cuore è anche un film diretto dallo stesso autore, me ne sono innamorata. E’ difficile trovarlo in sub ita ma ne vale la pena anche in francese. 

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.