Crea sito

Giappone: Le parole giapponesi che non conosci in italiano

In Giappone ci sono delle parole che in italiano non esistono eppure ci rappresentano moltissimo.

Quindi quali sono queste parole di cui sul dizionario non vi si trovano sul dizionario.

Komorebi

L’effetto particolare della luce solare quando passa attraverso le sottili e leggere foglie degli alberi.

Wabi-Sabi
Wabi-Sabi

Shibumi

Bellezza poco appariscente. Si tratta della grande raffinatezza che si nasconde dietro un aspetto ordinario e comune.

 

Bakku-shan

Una ragazza bellissima da dietro ma non da davanti: bellissima fino a quando non la si guarda in faccia.

Wabi-Sabi

Aware

La sensazione dolceamara che si ha quando si sta vivendo un momento di grande bellezza, che si sa effimero e destinato ad esaurirsi velocemente.

 

Kyoikumama

Madre che crea pressione sui suoi figli perché a scuola raggiungano ottimi risultati.

 

Age-otori

L’apparire meno belli dopo essersi tagliati i capelli.

 

Wabi-Sabi

Accettare serenamente il naturale ciclo di vita e morte, nella consapevolezza della transitorietà delle cose.

Wabi-Sabi

Hanami

La millenaria usanza giapponese di godere della bellezza della fioritura degli alberi, in particolare di quella dei ciliegi.

 

Tsundoku

L’abitudine di comprare libri in maniera compulsiva.

Quale vi rispecchia maggiormente?

Kokedama – L’arte delle pianti sospese.

La leggenda del Daruma

 

Pubblicato da Appunti di Zelda

Ciao, sono Federica, fin da bambina ho sempre amato viaggiare, il cibo speziato e la letteratura. Ho deciso di aprire "Appunti di Zelda" per condividere e conservare tutti i miei viaggi,recensioni di letteratura e ricette con passione.