Interviste

Parliamo di cosplay con Valentine Cosplay

Ben ritornati sul blog lettori, oggi abbiamo un ospite speciale Valentine Cosplay. L’abbiamo intervistata per farci sapere di più sul mondo del cosplay.

Presentati ai nostri lettori e cominciamo con la prima domanda

Ciao a tutti, mi chiamo Valentina, “in arte” Cosplayer V-chan!

Per iniziare quando è iniziata la passione per il cosplay?

Sono appassionata a questo mondo da parecchio tempo, fino a circa tre anni fa mi limitavo ad osservarlo, poi mi ci sono tuffata dentro!

Hai avuto qualcuno che ti ha aiutato all’inizio di questo hobby,dandoti consigli?

Mmh… No, ma io e mio padre formiamo un team da quando ho iniziato!

Quanti cosplay hai indossato fino ad ora ?

Più di quindici contando anche gli instant!

Cosa ti ha spinto verso questo mondo? A che età è nata questa passione ?

Sono da sempre appassionata di fumetti (giapponesi e non), di cartoni (giapponesi e non) e del mondo Disney, di videogames, film e serie TV!

Come ho detto prima, fino a circa tre anni fa mi limitavo ad osservare il mondo del cosplay, che mi ha sempre affascinato e che ritengo una forma d’arte, poi, ho deciso di mettermi in gioco anche io!

Il personaggio che hai interpretato a cui sei più affezionato in assoluto?

In realtà sono tre: Evie Frye di Assassin’s Creed Syndicate, Élise de la Serre di Assassin’s Creed Unity ed Ellie di The Last of Us

Valentine Cosplay

Quanto tempo a settimana dedichi alla preparazione dei tuoi costumi/accessori ?

Ti posso dire che per realizzare l’ultimo costume io e mio padre ci abbiamo impiegato quattro mesi e mezzo!

Il personaggio più difficile da preparare?

Indubbiamente Evie.

Ricordi qual è stato il primo cosplay che hai fatto e che hai provato ?

Karin Uzumaki di Naruto. Ero emozionatissima!

Hai partecipato a dei contest durante le fiere o hai partecipato per rappresentarne ? Se si, quali?

Si, il più importante per me è stato il contest a tema Assassin’s Creed svoltosi a Lucca, proprio durante l’edizione 2016, che ho vinto.

Come si diventa cosplayer professionista? Come si può riconoscerlo? Qual è la sua vita al di fuori del cosplay ?

Non mi ritengo professionista, almeno per ora! Al di fuori del cosplay studio all’università e come tutti frequento gli amici!

Come ti prepari prima di un’esibizione?

Be’, solitamente provo e riprovo la mia scenetta finché non mi ritengo soddisfatta!

Cosa ami e cosa invece non ti piace del cosplay in generale? E per quanto riguarda in Italia ?

Amo la possibilità di poter conoscere nuove persone e il fatto che doni tante soddisfazioni!

Non mi piace quando mi capita di vedere cattiveria ed invidia tra cosplayer, non è necessaria e rischia di rovinare una passione genuina!

In Italia penso che si stiano facendo grandi passi avanti, le fiere sono in costante aumento e le persone che non frequentano questo mondo cominciano a non considerare stupidi questi eventi!

In ogni caso, credo altre sì che la strada da percorrere sia ancora lunga.

Qual è il costume dei tuoi sogni?

Non ne ho uno… Pian piano li sto realizzando tutti!

Qual è il tuo manga/anime e videogioco preferito ?

Non ho un manga/anime preferito, me ne piacciono tanti! Lo stesso vale per i videogiochi, ma in questo caso posso dire che i miei preferiti sono Half-Life, la saga di Assassin’s Creed e The Last of Us!

Valentine Cosplay

La nostra intervista termina qui,ma…hai ancora da dirci/consigli/scongli…

Metteteci impegno, in tutto ciò che fate, consigliatevi a vicenda e divertitevi!

Un ringraziamento speciale a Valentine per l’intervista.

Foto all'interno dell'articolo by Valentine Cosplay, riproduzione riservata  ©2016

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.