Preparazione Panini integrali al latte

Panini integrali al latte

Ben ritrovati per una nuova ricetta su Appunti di Zelda! La ricetta di cui voglio parlarvi oggi è un pane semplice e delizioso: Panini integrali al latte con semi di sesamo nero e all’interno un mix di pistacchi e mandorle.

Questo pane è adatto per chi segue un’alimentazione particolare e può diventare anche un pane proteico e con la sua semplicità saprà conquistare tutti i tuoi ospiti! Potrai utilizzarlo sia per una sfiziosa merenda, sia come colazione.

Panini integrali al latte: per il buffet

I con semi di sesamo nero e all’interno un mix di pistacchi e mandorle sono perfetti per il buffet o per la colazione, potete sceglierli se farcirli con salumi e formaggi, come una versione rustica: stracchino, pomodori e capocollo; crema di zucchine e prosciutto di Praga o speck e formaggio alle noci con dell’ottimo miele, come piace a me e con confetture fatte in casa e creme spalmabili al pistacchio o cioccolato fondente.

Panini integrali al latte: per il buffet
Crediti: estelheitz via Pixabay

Panini integrali al latte

In questa ricetta ti mostrerò come preparare questi panini in modo diverso e originale, ma anche tutte le varianti per renderlo ancora più speciale e per adattarlo a diverse esigenze!

Cosa stai aspettando? Prepara tutto l’occorrente e seguimi in questa ricetta!

La ricetta dei nostri Panini Integrali al Latte

PREPARAZIONE TOTALE: 1 giorno. COTTURA: 35 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

INGREDIENTI

  • 270 g di bevanda vegetale alla avena
  • 1 bustina di lievito di birra secco
  • 1 cucchiaio di miele di acacia
  • Sale q.b.
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 250 gr semola Integrale di Grano Duro Senatore Cappelli
  • 250 gr farina integrale di grano tenero
  • Olio extra vergine di oliva q.b
  • 130 g pistacchi e mandorle
  • Semi di sesamo q.b

PROCEDIMENTO

Preparazione Panini integrali al latte

  1. Cominciate ad occuparvi della tritatura di mandorle e pistacchi. In un mixer versateli e lasciate che si mixano per un paio di minuti. La consistenza sarà come una farina e mettete da parte.
  2. In una terrina bella capiente unisci la farina integrale di grano tenero e la semola Integrale di Grano Duro Senatore Cappelli, insieme al miele, allo zucchero, al mix di mandorle e pistacchi precedentemente mixato, sale, la bustina di lievito di birra secco e amalga. Aggiungi poi a filo la bevanda vegetale e amalgamate per bene fino a ottenere un composto omogeneo, sodo ma non troppo asciutto.
  3. Formate un panetto e lasciatelo riposare con un panno per 30 minuti. Dopodiché stendete l’impasto formando un quadrato con il mattarello, fate le pieghe a portafoglio, rivolta l’impasto in modo che i bordi delle pieghe restino sotto. Ripetete nuovamente questo passaggio dopo tre ore e poi lasciate riposare per 24 ore.
  4. Il giorno successivo lavorate l’impasto e realizzate delle piccole pagnotte, aiutatevi con la bilancia e poi adagiatele in una teglia da forno con carta da forno e lasciate riposare altri 30 minuti.
Preparazione Panini integrali al latte
Preparazione Panini integrali al latte

La cottura dei Panini Integrali al Latte

Ora che i vostri panini sono pronti, versate i semi di sesamo e un filo di olio extra vergine di oliva. Ricordate di fare un piccolo segno e poi infornati per 30-25 minuti a 180°.

Non vi resta che gustare i vostri fantastici Panini Integrali al Latte!

Potete conservarli in un cestino o direttamente congelarli, così da aver sempre a portata di mano un buon pane fatto in casa con le vostre mani.

Farine integrali per un profumo super per realizzare i vostri Panini Integrali al latte

Quali sono le farine integrali per un profumo super e ottime per realizzare lievitati come il pane?

  • Semola integrale: si ottiene dal grano duro e, proprio come la semola, si può mischiare alle farine più complesse per fare pizza e pane.
  • Farina integrale di riso: ottima per alimentazione celiachia o intolleranze.
  • Farina integrale di mais: anch’essa ottima per alimentazione celiachia o intolleranze, ma contiene meno vitamine del gruppo B.
  • Farina integrale di kamut: questa farina è ricca di vitamina E e altre sostanze con azione antiossidante, basti pensare anche alla focaccia classica. Più croccante e fina!
  • Farina integrale di segale: indicata per persone affette da diabete poiché il suo contenuto glicemico risulta molto basso e ricca di sali minerali, oltre che di fibre.
  • Farina integrale di avena: più fibre e meno calorie,
  • Farina integrale di farro: ricca di magnesio, essenziale per il sistema nervoso, e anche molto digeribile.
  • Farina integrale di orzo: ottenuta dall’orzo decorticato, ha un indice glicemico molto basso ed è ricca di sali minerali come potassio e fosforo.
  • Farina integrale di grano saraceno: E’ una pianta erbacea ma è priva di glutine, adatta per l’alimentazione celiachia o intolleranze.
  • Farina integrale di amaranto: pianta erbacea ricca di fibre e sali minerali.
Preparazione Panini integrali al latte
Preparazione Panini integrali al latte

Ecco per voi i grissini con l’impasto dei panini integrale al latte

I grissini sono stati realizzati con l’avanzo dell’impasto, ma se desiderate aumentate le dosi per realizzare più grissini. In questo caso

Il panetto rimpastato con i semi di sesamo, va tagliato in due e poi stendete l’impasto con le mani e formate un rettangolo e tagliate in strisce orizzontali, allungate ogni striscia tirando con le mani e dandogli la forma che desiderata. Cuoceteli assieme ai panini!

Puoi farli nella variante speziati o al sesamo o addirittura con olive e cipolla. Puoi conservarli in un barattolo o in un contenitore ermetico.

Ecco per voi i grissini con l'impasto dei panini integrale al latte
Ecco per voi i grissini con l’impasto dei panini integrale al latte

I nostri canali social

Se la ricetta dei panini integrali al latte ti è piaciuta, seguimi sulla pagina Facebook e su Instagram e Twitter. E se ti è piaciuta la ricetta, fammelo sapere nei commenti qui sotto!

Correlati ai Panini integrali

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.