Cinema e Tv

Lore: Antologia dell’orrore – Recensione

Lore nasce dall’idea di Aaron Mahnke e del suo podcast che avuto un grande successo negli Stati Uniti. La docu-drama è composta da sei episodi, sconnessi l’uno dall’altro, reali ma allo stesso tempo fittizi.

Ogni episodio raccoglie materiale di archivio storico con ricostruzioni cinematografiche, le quali lo spettatore si può immedesimarsi appieno nel caso in esame.

Lore

Inoltre la prima stagione è accompagnata da intermezzi animati. Tutta la serie tv è raccontata dalla voce dello stesso creatore, Aaron Mahnke.

Mentre nella seconda stagione assistiamo sempre a episodi però interamente composta da ricostruzioni cinematografiche.

Sebbene nel corso dei secoli, alcuni dicerie e superstizioni sono state superate, ricordiamo che il folklore rende ancora grande onore a quell’oscuro passato, ricordando all’uomo che ancor oggi esiste qualcosa di più grande di lui.

Lo scopo di Lore è quello di far capire e mostra al mondo da dove veniamo chi siamo e perché il nostro cervello si comporta in certe maniere.

Il primo episodio della stagione si apre con un episodio sui vampiri, al tempo legato ai problemi di tifo e tubercolosi di cui non si conosceva affatto e non vi era una cura.

Per salvare le persone che si amavano si era disposti a tutto, anche credere a rimedi popolari, il più delle volte disumani.

Lore ci mostra fin da subito il reale problema: la disperazione. Tale istinto, viene colto dal dolore e accecato dal desiderio di salvezza e il più delle volte lo si ottiene nei peggiori dei modi.

Lore

Il tema della disperazione in Lore viene evidenziato più volte. La disperazione di non poter salvare un figlio dalla tubercolosi, il non riuscire a guarire da un disturbo mentale o il tormento di essere posseduto da un oggetto animato.

Il punto di forza della serie e mostrare la realtà dei fatti, spesso più terrificante di una storia horror. Un semplice terrore, ben spiegato e inquietante al punto giusto, grazie alle spiegazioni di Aaron Mahnke che attraverso la narrazione, unisce fatti di cronaca per catturare l’attenzione dello spettatore.

In Lore siamo i protagonisti. In questa serie emergono tutti i nostri timori, la nostra fantasia e la curiosità. Solo noi abbiamo la spiegazione di queste emozioni. Vampiri, lupi mannari e le fate esistono. Ma non come viene interpretato dalla mente. Esistono tuttavia nei romanzi e film.

Per tutti gli amanti dell’horror e per chi è curioso e come nascono queste paure e superstizioni, Lore è il docu-drama che fa al caso vostro e ricordate di seguire il podcast di Aaron Mahnke.

Lore la puoi trovare su Prime Video.

Voto finale: 8

Iscriviti per non perdere la newsletter di fine mese.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.