Crea sito

L’arte di bere da una Gaiwan

La gaiwan è una tazza coperta,considerata come metodo perfetto per l’infusione di tè per sapori delicati, come i tè verdi e bianchi, ma è adatta a qualsiasi tipologia di tè. Nasce durante la dinastia Ming a partire dal 1350. Da sempre utilizzata come teiera o semplicemente come tazza una tazza per gustare il tè. Essa è formata da un piattino, una ciotola e un coperchio.

 

La prima volta quando si utilizza la gaiwan è probabile che vi scottiate, ma seguendo questi consigli le prossime volte non succederà più.

Il coperchio

Quando alzi il coperchio, puoi tenere i lati del pomello con il pollice e il dito medio, mentre il dito indice va sulla parte superiore.

 

Acqua calda

Dopo aver aggiunto la tipologia di foglie, versa l’acqua calda all’interno della tazza, facendola scorrere sulle pareti con movimento circolare. In questo modo il calore si diffonde in maniera più uniforme all’interno della tazza creando una migliore infusione. Se notate del tè che fuoriesca dal coperchio, significa che avete versato troppa acqua dentro la gaiwan. Dovete evitare tale problema, perché rischiate che i bordi diventino caldi e potreste scottarvi le mani.

Quando vedete che il tè fuoriesce dal coperchio, questo significa che avete versato troppa acqua nel gaiwan. Dovrete cercare di evitare tale situazione, perché questo comporta che i bordi del gaiwan diventino più caldi, il che è uno dei principali motivi per cui potreste scottarvi le mani. Per eliminare il superfluo, premete sul pomello del coperchio e curvate la gaiwan da una parte.

 

Come bere dalla Gaiwan

Quando il tè è pronto lasciate una piccola apertura tra il coperchio e la tazza in modo da raffreddare il tè e la vostra gaiwan. Sicuramente lasciato in essa avrà un sapore migliore e non cambierà gusto anche quando lo verserete in un’altra tazza, ma vi consiglio di lasciarlo lì oltre gusto e sapore ma anche per la profumazione.

 

Il vostro tè avrà un sapore migliore e non cambierà gusto in quanto le foglie rilasceranno continuamente sapore, anche quando lo verserete in un’altra tazza. Per saperne di più andate alla prossima sezione.

Servire dalla Gaiwan

Versare il tè dalla gaiwan è la parte più complicata di tutto il procedimento. Permetti alla tazza una piccola apertura tra il coperchio e la stessa tazza. Lo spazio deve essere grande per permettere al tè di essere versato, ma abbastanza piccola da tener calde le foglie all’interno. Questo permette al vapore caldo di non uscire dalla parte posteriore del gaiwan scottandovi le mani. Infine tenere i bordi della tazza con il dito medio e il pollice, premere il pomello del coperchio con il dito indice e alzate e versate.

 

Quindi tenere i bordi della tazza con il dito medio e il pollice, e premere saldamente il pomello del coperchio con il

Non lasciate che la gaiwan superi un angolo di 90 gradi. Questo rallenterà il versamento e l’acqua potrà fuoriuscire dal lato sinistro e destro del coperchio scottandovi le mani.

 

Pubblicato da Appunti di Zelda

Hi! I'm Zelda! Classe 99' Scrivo di letteratura e cucina orientale. Consiglio tè, tisane e infusi.Perennemente persa tra le nuvole, sognatrice di un paese chiamato Giappone e tipica sushi lover!

6 Risposte a “L’arte di bere da una Gaiwan”

I commenti sono chiusi.