News e Comunicati Stampa

Jurassic World Evolution 2: Camp Cretaceous Dinosaur Pack brings fan-favourite dinosaurs from the hit series to your parks

Jurassic World Evolution 2: Camp Cretaceous Dinosaur Pack brings fan-favourite dinosaurs from the hit series to your parks

Frontier Developments plc (AIM: FDEV) ha annunciato oggi Jurassic World Evolution 2: Camp Cretaceous Dinosaur Pack, disponibile dall’8 marzo su PC via Steam, Epic Games Store e GeForce Now, PlayStation®5, Xbox Series X|S, PlayStation®4 e Xbox One al prezzo al dettaglio consigliato di £7.99/$9.99/€9.99.

Ispirato alla serie di successo di Universal Pictures, Amblin Entertainment e DreamWorks Animation su Netflix, Jurassic World: Camp Cretaceous, l’ultimo DLC in arrivo per l’acclamato Jurassic World Evolution 2 permette ai giocatori di introdurre una serie di specie preistoriche impressionanti nei loro parchi, compresi due dinosauri completamente nuovi, due affascinanti varianti per le specie esistenti e otto splendide skin.

Una delle prime creazioni ibride del dottor Henry Wu, lo Scorpios rex, è un temibile carnivoro. Occhi rosso sangue, squame nero carbone, punte prominenti e denti frastagliati e irregolari caratterizzano questa specie impressionante. Conosciuto per la sua natura aggressiva, è stato originariamente ritenuto inadatto ad essere mostrato agli ospiti ed è destinato ad attirare le folle.

Chiamato così per la singola cresta che adorna il suo cranio, il Monolophosaurus è un carnivoro di medie dimensioni del periodo giurassico medio con denti e artigli affilati come rasoi. La cresta del Monolophosaurus aiuta a intensificare i suoi forti ruggiti, favorendo la comunicazione. Queste nuove specie, con i loro comportamenti dinamici e le loro esigenze, portano nuove ed eccitanti sfide ai parchi dei giocatori.

Con il pacchetto arrivano anche due accattivanti varianti erbivore, che i fan di Jurassic World: Camp Cretaceous conosceranno senza dubbio: l’Ouranosaurus, un pacifico erbivoro che vive in branco, con i caratteristici aculei alti che cattureranno sicuramente l’attenzione degli ospiti del parco, e il Kentrosaurus, le cui punte dall’aspetto letale sono usate solo per difendere questo dinosauro altrimenti pacifico.

Ad accompagnare queste maestose meraviglie ci sono otto nuove ipnotizzanti pelli di dinosauro, che permettono ai giocatori di portare Bumpy l’Anchilosauro, Toro il Carnotauro, Big Eatie il Tyrannosaurus rex, più il trio Baryonyx Grim, Limbo e Chaos, alla vita nei loro parchi. Inoltre, il Jurassic World Evolution 2: Camp Cretaceous Dinosaur Pack introdurrà due affascinanti skin fosforescenti ispirate al Parasaurolophus Lux.

Il PDLC viene lanciato insieme a un aggiornamento gratuito che offre ai giocatori esistenti una serie di nuove caratteristiche, come ad esempio: un visualizzatore di specie, che consente ai giocatori di visualizzare ogni specie in modo ancora più dettagliato; Vista in prima persona, che fornisce più modi per avvicinarsi alle specie preistoriche nei loro recinti ad altezza di ospite; nuovi elementi di decorazione tra cui alberi posizionabili singolarmente, perfetti per i manager del parco in erba per aggiungere tocchi finali; modifiche al contenuto della modalità sandbox; più una serie di altri miglioramenti interessanti.

Il Jurassic World Evolution 2: Camp Cretaceous Dinosaur Pack richiede il gioco base Jurassic World Evolution 2 per essere scaricato e giocato. Jurassic World Evolution 2 è disponibile su PC via Steam, Epic Games Store e GeForce Now, PlayStation®5, Xbox Series X|S, PlayStation®4 e Xbox One al prezzo al dettaglio consigliato di £49.99/$59.99/€59.99.

Heinz Beck diceva che la cucina non è mangiare. È molto, molto di più. Cucina è poesia. Per me la cucina è ben oltre le apparenze, è un gesto d'amore e così nascono le mie ricette insieme a tutte le foto correlate. Sono Zelda e dal 2013 gestisco il blog chiamato Appunti di Zelda. Scrivo di ricette, libri e di viaggi con occhio principalmente legato ai piatti e tipici locali di ogni luogo che visito. Sono anche un'amante della birra e bevo troppi caffè e infusi, oltre a curiosare tra scatti e studiare diverse tipologie di cucine.