Chiara Pagani
Interviste

Intervista a Chiara Pagani, autrice di Sunrise

Buon pomeriggio lettori, oggi abbiamo un ospite speciale Chiara Pagani, autrice di Sunrise.


Benvenuta Chiara Pagani su Appunti di Zelda, presentati brevemente ai nostri lettori.

Buongiorno e grazie per questa intervista.

Chiara Pagani
Chiara Pagani

Mi presento brevemente, mi chiamo Chiara Pagani e scrivo da sempre praticamente. Ho iniziato a farlo un po’ più seriamente da quando ho pubblicato il mio primo racconto anni fa a cui poi ne è seguito un altro anch’esso pubblicato, erano entrambi degli urban-fantasy ma è con il mio ultimo lavoro, Sunrise che ho trovato la maturità, diciamo così ☺. Sono innamorata dell’amore e credo che questo s’intuisca in tutto ciò che scrivo.

Quando è nata in te la passione per la scrittura?

La passione per la scrittura credo di averla sempre avuta, se dovessi pensare a un momento preciso direi che è nata nell’istante in cui ho letto “Il piccolo principe”.

Quel libro mi fece capire in qualche modo che una storia può nascondere dentro di sé tantissime cose e può prestarsi a molteplici interpretazioni. Essendo piuttosto introversa l’ho trovato un modo perfetto per esprimermi al meglio e dire ciò che a parole non usciva.

Come nasce l’idea “Sunrise”? Su cosa ricade la scelta di utilizzare la piattaforma Wattpad? 

“Sunrise” è stato un fulmine a ciel sereno, un’idea improvvisa in un momento della mia vita in cui sentivo che stavo cambiando, un po’ come accade ai miei protagonisti.

Avevo sentito parlare di wattpad e quasi per gioco una sera mi sono iscritta e ho iniziato a scrivere. La mia storia doveva essere solo un racconto breve, una sorta di esperimento per “tastare” la piattaforma ma il successo ottenuto mi ha sorpreso. In pochi mesi ho scritto un vero e proprio romanzo… totalmente da cellulare. 

Come sono nati i personaggi principali di questa storia?

I personaggi di questa storia hanno tutti una parte di me. È stata una scelta molto istintiva e poco studiata a dire il vero ma credo sia stata una formula vincente.

Una volta concluso il libro, quali emozioni ha provato? 

La fine della mia avventura con i personaggi di “Sunrise” mi ha commosso. Mi hanno accompagnata per mesi e li ho amati tutti. Quando crei qualcosa dal nulla, lo cresci, è difficile mettere la parola fine però allo stesso tempo ero entusiasta di farlo conoscere a un pubblico più ampio.

Pensi di realizzare uno spin-off o un sequel?

Per ora la storia è conclusa ma l’idea di uno spin-off mi gira in testa da un po’… Vedremo.

Definisci in tre aggettivi “Sunrise”:

 Imprevedibile, profondo, attuale.

Quali sono i tuoi prossimi progetti per il futuro, se puoi rivelarci qualcosa!

Attualmente ho vari progetti; sto scrivendo una novella e altri due romanzi e collaboro con la mia casa editrice come talent scout, inoltre, questa estate ho in programma varie presentazioni per “Sunrise” insomma… non ci si annoia ☺


Ringrazio la disponibilità di Chiara Pagani per l’intervista.

Sul blog trovate la recensione di Sunrise, qui .

Scopri le altre interviste del blog:


Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.