Articoli

Il Principe Dimenticato -Recensione

Il Principe Dimenticato è un film di Michel Hazanavicius, regista di The Artist, pellicola premiato con l’Oscar come Miglior Film. Il Principe Dimenticato non è uscito in sala a causa della pandemia da coronavirus, ma è un’esclusiva per gli abbonati di Amazon Prime Video, uscito il 24 aprile.

Trama Il Principe Dimenticato

Il Principe Dimenticato racconta la storia di Djibi (Omar Sy), un padre vedovo che si occupa della figlia di sette anni Sofia e ogni sera inventa una nuova storia, ricca di avventure.

Questa non è la classica favola: Djibi, infatti, crea Storyland, uno studio cinematografico dai protagonisti stravaganti e dai colori vivaci, dove lui è il principale protagonista, il principe e sua figlia la principessa.

Quando Sofia cresce e comincia ad andare alle medie, Storyland comincia a sgretolarsi per un nuovo ragazzo dai capelli biondi.

Il Principe, allora, dovrà chiedere l’aiuto di Pitprout (Il François Damiens de La Famiglia Belier) a Storyland, mentre Djibi farà amicizia con la sua nuova vicina di casa (Berenice Bejo).

Il Principe Dimenticato

La recensione Il Principe Dimenticato

Il protagonista in Il Principe Dimenticato è un uomo abituato ad essere l’eroe principale della vita e delle storie della figlia: unico punto di riferimento, suo complice e il suo migliore amico.

Nel mondo alternativo invece questa consapevolezza è resa da un atteggiamento lievemente arrogante da parte del Principe, che si sente come l’unica star di Storyland che, con gentilezza, ricorda a tutti che l’unico eroe è lui.

Quando si comincia a crescere non siamo più la principessa o l’unico pensiero del papà, abbiamo bisogno dei nostri spazi e capire soprattutto chi siamo o cosa saremo in futuro.

Michel Hazanavicius non interessa raccontare, per l’ennesima volta, i dubbi, le paure e la crescita di un adolescente. La storia ci parla di tutte le sensazioni e l’emozioni dal punto di vista di un genitore, che si rende conto che il tempo passa e quel sentimento colmo di tanto affetto e amore scompare quando si diventa grandi.

Il Principe Dimenticato

Il registra si concentra principalmente sul principe dimenticato, sulla incapacità di accettare che Sofia possa cambiare e, in qualche modo dimenticare chi sia.

L’aspetto più interessante nel film è quel je ne se quoi che rende la visione più chiara e adatta ad un pubblico adulto rispetto a quello giovane che amerà le ambientazioni classiche delle fiabe.

Il Principe Dimenticato e Inside Out

Un terzo tema principale in quel Il Principe Dimenticato è l’utilizzo dell’immaginazione, usata come fonte principale per creare un vero e proprio mondo con tante storie diverse.

La visione del film mi ha ricordato molto Inside Out, molte sono le scene in comune con Il Principe Dimenticato: il primo terremoto a Storyland e, soprattutto, con la sequenza nella terra dei dimenticati, che in Inside Out ha un ruolo fondamentale, fosse anche solo per la scena straziante con Bing Bong.

Il Principe Dimenticato è un film piacevole, da guardare in famiglia, che sarà apprezzato moltissimo dia più piccoli e la buona interpretazione da parte dei protagonisti.


Iscriviti per non perdere la newsletter di fine mese.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.