Come la gente normale
Libri e Fumetti

Come la gente normale – Recensione

Buon sabato, oggi parliamo della graphic novel “Come la gente normale” di Hartley Lin edito da Edizioni BD.

Recensione Come la gente normale

Come la gente normale è una raccolta di storie edite tra il 2009 e il 2007 sulle pagine della seria antologica di Pope Hats, che hanno per protagonista Frances Scarland, una giovane assistente paralegale che svolge il praticantato presso un famoso studio di avvocati di Toronto.

Frances è gentile, disponibile ed efficiente, svolge il suo lavoro senza farsi notare, sino a quando non viene assegnata come assistente a Marcel Castonguay, senior partner dello studio. L’avanzamento della carriera comporterebbe un ulteriore carico di stress e di ore da trascorrere in ufficio sino a trardi, Frances si trova a riconsiderare la propria vita e le proprie priorità lavorativa.

Come la gente normale

Come la gente normale si tratta di una graphic novel che critica il mondo del lavoro odierno, colmo di stress, competizione, sconforto, critiche e invidia da parte dei colleghi. Questo porta a farsi diverse domande ed emergono insicurezze e dubbi sulla carriera intrapresa e se sia la strada giusta per il futuro.

La protagonista nonostante sia brava nel suo lavoro, si ritiene inadeguata a gestire le richieste eccessive e talvolta strane dei colleghi o del suo capo, e cerca disperatamente di trovare un possibile equilibrio tra il lavoro e la sua vita in modo da non arrivare a una crisi di nervi.

Francis è single, insoddisfatta della vita attuale, stanca, e tormentata dalla vita frenetica attuale, vive appieno la crisi dei venticinque anni; sente la mancanza di un posto nella vita ed invidia:

«quella cosa che tutti sembrano avere, che gli permette di immergersi nel mondo con grazia».

Differente è la sua coinquilina e migliore amica Vicky Griffini, che cerca in tutti i modi di riassicurala in ogni momento:

«Alla fine si risolverà tutto, vedrai».

Vicky è la controfigura della stessa Francis, vive senza rimorsi e problemi: soldi, fidanzati, responsabilità; ama la vita frenetica e il teatro, le sue giornate sono colme per la passione della recitazione. E’ a un passo per accettare su due piedi un lavoro a Los Angeles, lasciando la sua migliore amica da sola coi suoi pensieri, problemi pronta a esplodere».

Una volta che Vicky è lontana da Francis, l’autore ci fa conoscere i rapporti di amici a distanza. Durante questo periodo le due amiche riscoprono un nuovo legame di amicizia rispetto a quello vicino: le due donne sono più sincere e possono fidarsi l’un con l’altra più di prima.

A tal proposito Frances rivela a Vicky il suo pensiero sullo show televisione per il quale è stata assunta: è un programma spazzatura.

Vicky, conforta nuovamente la sua mica e si rende conto di non aver detto ad alta voce alcune cose:

«Non sei pazza, sei solo un’introversa. Sei il tipo di persona che non sente il bisogno di annunciare ai quattro venti qualsiasi cretinata le passi per la testa. Non hai bisogno di attenzioni costanti per essere certa di esistere. E chi cazzo se ne frega? Tu sei una brava persona… Qualunque cosa tu decida per la tua vita sarà la cosa giusta. Sei ancora lì?»

Come la gente normale

Nonostante la graphic novel si basa principalmente sulla protagonista, i personaggi secondari non vengono tralasciati, infatti conosciamo Nina, avvocato e collega di Frances, membro sottovaluto dall’intero studio, l’avvocato caffeinomane Chris Seagull e il famigerato Marcel Castonguay, avvocato conosciuto come uno dei migliori sul mercato ma si concede il lusso di fare quello che vuole per il semplice fatto di essere pieno di soldi. Per concludere il buon Peter, coinvolto nelle vite di Vicky e Frances: individuo gentile e premuroso. E’ un personaggio che non abbandona mai le persone a cui vuole bene, pronto a spronarle se necessario nel bene e nel male.

Come la gente normale

Come la gente normale, ci ricorda che ad un certo punto la nostra vita potrebbe diventare la classica giornata per il resto della nostra vita e che adulti ci si diventa e basta, perché questo è il ciclo della natura. Sta a noi scegliere se farlo divenire monotono o ricco di avventure o disavventure.

Puoi acquistare Come la gente normale, Qui.

Cosa ne pensate voi? Conoscete questo autore?

Un ringraziamento speciale a Edizioni BD per avermi omaggiato la copia cartacea.


Non perdere gli articoli usciti questa settimana:

Iscriviti per non perdere la newsletter di fine settimana

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.