Cinema e Tv

Agatha Christie – The ABC Murders – Recensione

Agatha Christie – The ABC Murders tratta dal romanzo di Agatha Christie La serie infernale,

scritta da Sarah Phelpse diretta da Alex Gabassi, la miniserie televisiva britannica e distribuita dalla BBC.

Trama The ABC Murders

Il detective Poirot è alla caccia di un serial killer che sfrutta la rete ferroviaria britannica per commettere gli omicidi.

L’unico indizio lasciato dall’assassino sulla scena del crimine è una copia della guida ferroviaria The ABC Railway Guide.

la soluzione del caso non sarà facile in quanto l’assassino cercherà di mettere in discussione gli aspetti della vita provata del celebre investigatore, facendo calare la credibilità, ma anche l’identità.

Siamo nel 1933, in questa epoca Poirot è stato cacciato da Scotlando Yard e l’amico Japp è andato in pensione.

Il detective riceve delle lettere misterioso da un certo ABC, ma nessuno si degna di dargli ascolto. (In questo riadattamento televisivo non troviamo Hastings).

Quando gli omicidi commessi in ordine alfabetico cominciano a essere frequenti e a seminare il panico nel Regno Unito,

il giovane ispettore Crome (interpretato da Rupert Grint) dovrà affidarsi all’aiuto di Poirot.

Il detective Poirot non ha perso la sua sagacia, interpretato dal bravissimo John Malkovich è un uomo stanco, invecchiato, respinto da una società che, dopo più di vent’anni, non perde ancora l’occasione di ricordargli che è uno straniero.

Malkovich riesce a incarnare alla perfezione il detective belga regalandoci una performance degna del personaggio della scrittrice britannica.

 The ABC Murders

Quando il cast fa la sua parte

La serie vanta di un bel cast che oltre a Rupert Grint, vi sono anche Tara Fitzgerald nei panni di Hermione Clarke (Selyse Florent in Game of Thrones), Andrew Buchan ed Eamon Farren (Cahir Mawr Dyffryn in The Witcher), nelle parti di Franklin Clarke e Cust.

Farren nei panni di Cust riesce a spiccare nella serie in tutta la sua ambiguità e inquietudine.

In conclusione The ABC Murders è una miniserie da non perdere se si è appassionati di Agatha Christie e da vedere anche in giornata accompagnati da una tazza di tè.

Voto finale: 7

Leggi anche la recensione del videogioco qui.

Iscriviti per non perdere la newsletter di fine mese.

Sono Zeldaゼルダ,classe 1999, studentessa di Lingue e Culture Moderne. Amante di fumetti, manga, graphic novel. Gioco ad un po' di tutto, ma tendo a prediligere titoli retro e horror, psicologici e indie. I due titoli del cuore sono The Legend of Zelda e FFVII. Dal 2016 mi occupo di Appunti di Zelda uno spazio nerd dal punto di vista di una ragazza.